IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Con i Lions oltre le barriere al Meeting Arcobaleno Atletica Scuola

Gare di atletica a Celle Ligure per avvicinare disabilità e sport

Celle Ligure. Anche quest’anno si rinnova l’impegno del Lions Club per mantenere i riflettori puntati sul mondo della disabilità, in occasione dell’anniversario di fondazione del Lions Club International. I club della Zona 3-A (Albissola Alba Docilia, Arenzano-Cogoleto, Valbormida e Varazze-Celle Ligure) hanno organizzato, con il coordinamento di Giuseppe Pata, presidente di zona, un evento per la promozione dell’attività sportiva per i disabili quale elemento di inclusione sociale.

L’iniziativa si prefigge di superare il successo di quella del 2017 e propone per il secondo anno una maggiore partecipazione di atleti normodotati e disabili assieme.

Il programma dell’evento sarà il seguente. Mercoledì 6 giugno allo stadio Olmo-Ferro di Celle Ligure, con inizio alle ore 9,30 e termine previsto per le 12,30, è in programma “Con i Lions oltre le barriere”: gare di atletica riservate ai disabili saranno inserite nel Meeting Arcobaleno Atletica Scuola, dedicato al mondo della scuola. I Lions hanno collaborato con Centro Atletica Celle e Comuni di Celle e Varazze, Coni, Fidal, Atletica Arcobaleno, Fispes e Cip (Comitato italiano paralimpico). La manifestazione è stata inserita nella Giornata nazionale dello sport.

Il programma delle gare:
Categoria Ragazzi/e: 60 piani, cross 1000 metri, salto in lungo, vortex.
Categoria Cadetti/e: 80 piani, 600 metri, salto in lungo, salto in alto, getto del peso (kg 3 femmine, kg 4 maschi).

I ragazzi saranno premiati dall’atleta delle Fiamme Oro Erica Musso, vicecampionessa del mondo nel 2015 a Kazan, nella staffetta 4×200 stile libero insieme con Pellegrini, Nizzau e Masini Luccetti

Abbiamo cercato, per quanto possibile, di favorire la massima partecipazione alle gare e il coinvolgimento di alunni portatori di handicap – spiega Giuseppe Pata -. L’obiettivo è quello di avvicinare i ragazzi con disabilità allo sport e di stimolare le associazioni sportive presenti sul territorio ad aprirsi a questo mondo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.