IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Da Garlenda a Geleen (Olanda) e ritorno in 500

Dopo 35 anni si ripete il mitico viaggio di 2.400km che ha dato i natali al Fiat 500 Club Italia

Garlenda. Era il 1983 e il presidente fondatore del Fiat 500 Club Italia Domenico Romano assieme all’amico Giuseppe Nespolo partecipava al meeting del 500 club olandese. Proprio durante il viaggio di ritorno da quell’evento, ispirati dall’atmosfera divertente e coinvolgente vissuta a Geleen (nel distretto di Maastricht), decisero di fondare un Club a Garlenda che sarebbe poi diventato il più grande al mondo dedicato ad un modello di auto. Sono passati 35 anni, i soci da poche decine sono diventati 21 mila, ma è rimasto inalterato l’entusiasmo che è alla base di questa associazione che ha fra le proprie mission quella di diffondere e promuovere il valore culturale e sociale della storica 500.

Il ritorno a Sittard-Geleen ha dunque un significato speciale per il sodalizio garlendese: non si tratta solamente di prendere parte ad un evento internazionale fra amici appassionati (cosa comunque non da poco), ma anche di celebrare l’anniversario della nasciata di qualcosa di unico: “Quando penso a Geleen mi tornano in mente momenti magici e ricordi preziosi, il senso di amicizia e unione che ha benedetto il successo del nostro Club sin dal principio” dichiara Domenico Romano.

Partiranno il 17 maggio da diverse regioni del nord Italia i 500isti che, prima di lasciare il territorio nazionale, si uniranno in carovana a Como per proseguire uniti, destinazione Sittard-Geleen, guidati dal presidente onorario Alessandro Scarpa: “Sarà un bel viaggio, come lo fu quello di 5 anni fa quando andammo in Olanda per partecipare alla stessa manifestazione: e come lo fu per me quello di 50 anni fa, nel maggio del 1968 quando con mia moglie Wilmy, a bordo della nostra 500 beige, tra passi innevati ed un passaggio in treno (sempre a bordo della 500) in sole 14 ore e mezza percorremmo la strada che da Milano ci portava al paesino in cui abitavano i miei suoceri”.

Ad attendere i cinquecentisti italiani a Geleen ci saranno, oltre ai soci del “De Club Van 500 Club”, centinaia di partecipanti da tutta Europa, per un weekend di divertimento che si svolgerà nel centro di Sittard-Geleen e nelle zone limitrofe, con spettacoli, escursioni ed eventi vari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.