IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fionda esclusa dal Palio, Ciangherotti: “Organizziamo un’anteprima con una disfida della fionda”

“I Fieui avrebbero così un meritato spazio e Albenga potrebbe sfruttare turisticamente il fatto di essere Città della Fionda”

Albenga. Le polemiche in relazione all’esclusione della fionda (e pertanto dei Fieui di Caruggi) dal Palio storico di Albenga sembrano essere cessate definitivamente, anche grazie all’intervento del sindaco-podestà Giorgio Cangiano, che ha convocato tutte le parti coinvolte (Fieui, associazione Palio e capitani dei rioni) sabato, nella cantina dei Monelli ingauni, per un brindisi in compagnia, premessa di un incontro chiarificatore.

Un’idea, quella del sindaco, che è stata colta con favore anche dal consigliere di minoranza Forza Italia Eraldo Ciangherotti, che ha dichiarato: “Ho letto e ascoltato delle polemiche, più o meno felpate, sull’esclusione della fionda dei Fieui dei caruggi dal prossimo Palio dei Rioni. Non entro nel merito delle verità storiche, sono un umile odontoiatra e non un medievalista, ma sono come i capi dei rioni del palio e come il portavoce dei Fieui, un inguaribile amante di Albenga, del suo centro storico, dei suoi quartieri, della sua zona mare”.

“Credo e spero che la bicchierata, proposta dal sindaco Cangiano (per una volta ha fatto la cosa giusta) e accettata dalle parti, per sabato prossimo possa mettere la parola fine alla polemica. Una bicchierata, aperitivo, magari condito da quella ironia che caratterizza Gino Rapa e i suoi monelli dei vicoli”.

Il consigliere corsista, inoltre, ha voluto lanciare la sua proposta per far sì che, in un modo o nell’altro, la fionda possa essere presente all’edizione 2018 del Palio.

“Senza polemiche, vorrei aggiungere una proposta, goliardica come del caso, che suggelli la pace ritrovata: organizzare, il giorno prima del Palio dei Rioni, una sorta di anteprima, con una vera e propria disfida della fionda, quasi un trailer per la manifestazione di ispirazione medievale. In questo modo i Fieui di caruggi avrebbero un loro, meritato e prestigioso, spazio, nel contempo Albenga avrebbe la possibilità di sfruttare turisticamente il fatto di essere Città della Fionda, il tutto senza dover lasciare sul campo vincitori e vinti. Tutto questo, ovviamente, senza nessun cappello politico, solo l’amore per la città”, ha concluso Ciangherotti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.