IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale sconfitto in casa dallo Scandicci: è retrocessione foto

La formazione di mister Buttu lotta fino al triplice fischio, ma non riesce ad evitare la discesa in Eccellenza

Finale Ligure. Mesta giornata al Borel di Finale Ligure. I padroni di casa, pur dando battaglia dall’inizio alla fine dell’incontro, si sono arresi allo Scandicci che li ha definitivamente staccati e condannati alla retrocessione.

Ad acuire l’amarezza della squadra di mister Buttu, il successo dell’Argentina sul campo della Rignanese. Un risultato che, se oggi i finalesi avessero vinto, sarebbe servito loro per disputare lo spareggio salvezza. Ma ormai da troppo tempo in via Brunenghi le cose andavano storte e l’epilogo è stato quello temuto ed atteso.

La partita. Il Finale scende in campo con Gallo, Conti, Scalia, Figone, Scarrone, De Benedetti, Capra, Lala, Vittori, Genta, De Martini. Giallorossoblù in campo con il 4-4-2. Assenti, per scelte tecniche, Antonelli, Saba e Virdis.

Le riserve sono Porta, Finocchio, Farinazzo, Maiano, Godena, Roda, Godena, Oxhallari, Sfinjari.

Lo Scandicci di mister Alessandro Grandoni gioca con Lensi, Martinelli, Gargano, Meacci, Martini, Alderotti, Bragadin, Leo, Castellani, Serrotti, Poli. Toscani in campo con il 4-3-3.

A disposizione ci sono Martinelli, Frullini, Cela, Moriconi, Gori, Pucci, Saccardi, Folegnani, Vangi.

Arbitra Giuseppe Repace della sezione di Perugia, con l’assistenza di Andrea Cravotta (Città di Castello) e Federico Suriani (Perugia).

Al Borel si contano pochi spettatori; è evidente lo scoramento per una retrocessione che appare inevitabile. I giocatori di casa però dimostrano di non essere rassegnati e fin dall’inizio cercano di creare azioni da rete.

Al 12° Capra serve Genta: stoccata, Lensi respinge. Al 18° ci prova Vittori, ma la conclusione è da dimenticare.

Al 24° Castellani dalla destra mette in mezzo, Scalia non riesce ad intercettare e Bragadin, tutto solo davanti a Gallo, lo trafigge: 0 a 1.

Al 26° De Martini riceve palla sul secondo palo ma non riesce a concludere, anticipato di testa da un difensore. Al 27° punizione di Genta: Lensi è attento e para.

Al 36° Figone, infortunato, lascia il posto a Roda. Sul finire del primo tempo il Finale recrimina per un intervento in area su Scalia, ma l’arbitro fa correre.

Si torna negli spogliatoi con lo Scandicci in vantaggio per 1 a 0.

Nel secondo tempo, al 5° Moriconi prende il posto di Gargano che si è appena infortunato in un contrasto. Al 6° Scalia mette in mezzo: Vittori non ci arriva per un soffio.

Al 17° entra Sfinjari al posto di De Martini. Al 18° Vittori serve Capra che sul secondo palo si fa trovare pronto e mette in rete: 1 a 1. L’Argentina è in vantaggio per 2 a 0 sul campo della Rignanese; il Finale ora ci crede. Il clima si scalda.

Al 20° entrano Finocchio per Genta tra i locali e Gori per Bragadin tra gli ospiti. Al 22° dentro Cela per Poli.

Al 37° grossa opportunità per il Finale: Lala, in piena area, a tu per tu con il portiere, non riesce a controllare il pallone. Al 39° cartellino giallo per Folegnani.

Il Finale ci prova fino alla fine. L’arbitro concede cinque minuti di recupero e nell’ultimo di questi lo Scandicci realizza il gol della vittoria con Serrotti.

Lo spareggio salvezza si giocherà e sarà Rignanese contro Scandicci. Il Finale è in Eccellenza; oggi si è chiuso un ciclo. La squadra cambierà guida tecnica e ripartirà dal massimo campionato regionale. Restano comunque due intense stagioni vissute in Serie D, ricche di emozioni ed anche tante soddisfazioni, anche se l’ultima, la più importante, oggi non è arrivata.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.