IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ex mattatoio di Alassio, stop al progetto. Canepa: “Commissione da rifare”

"A causa di un vizio procedimentale legato all’incompatibilità di un componente"

Alassio. Battuta d’arresto per il progetto di riqualificazione dell’ex mattatoio di Alassio. A precisare meglio l’accaduto è il sindaco Enzo Canepa: “A causa di un vizio procedimentale legato all’incompatibilità di un componente, è necessario rifare la commissione. Si tratta di un imprevisto tecnico del tutto indipendente dall’amministrazione comunale”.

“Abbiamo richiesto di agire di conseguenza nei tempi più rapidi possibili: le ditte sono già state avvertite e, come da norma, la Provincia procederà a rinominare la commissione. Auspichiamo di risolvere il problema entro le scadenze elettorali e ci auguriamo che il percorso avviato prosegua spedito: crediamo molto in questa opera, che il territorio della Fenarina attendeva da decenni, e sulla quale la nostra amministrazione ha investito risorse, energie e tempo”.

Il progetto di riqualificazione dell’ex mattatoio di Alassio è stato presentato nel dettaglio non più tardi di due settimane fa. Prevede la realizzazione di un edificio di edilizia sociale in località Poggio Fiorito (i cui alloggi saranno messi in affitto a disposizione di persone in difficoltà economica), con piano terra e quattro piani (due alloggi per ciascun piano), copertura piana con panelli solari e locale tecnico. A questo si aggiungerà una coibentazione a cappotto in lana di roccia.

Inoltre, la ditta Edilvetta srl si occuperà anche del restauro conservativo e della riqualificazione di altri due edifici, situati nel quartiere Fenarina, in via Pian del Moro (denominati A e B e sottoposti a vincolo monumentale), facenti parte del complesso ex mattatoio. In questo caso i lavori prevedono recupero e restauro delle facciate, la realizzazione di una struttura intelaiata in carpenteria metallica a sostegno della copertura con struttura in legno e manto di copertura in lamiera grecata di alluminio.

Il totale dell’opera che verrà realizzata sarà di 2,2 milioni di euro (di cui 500mila euro a carico di ente comunale e Regione Liguria per progettazione, carotaggi ed altro). Si tratta però solo del primo step di un progetto molto più ampio, che prevedrà anche la realizzazione di un parco giochi per bambini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.