IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Elezioni Rsu, l’analisi del segretario generale della Cisl Savona

Bosio: "La fiducia ricevuta ci impegna fin da subito a lavorare con maggiore impegno"

Più informazioni su

Savona. Il 17-18-19 aprile 2018 si è votato per le RSU nel Pubblico Impiego e nel comparto Scuola, Università e Ricerca. “Terminate le operazioni di spoglio, che vedono sia in provincia di Imperia che di Savona un ottimo risultato per la CISL in tutti i comparti interessati – afferma Claudio Bosio, Segretario Generale Cisl Imperia Savona – evidenziamo un incremento complessivo delle RSU elette e del numero dei voti ottenuti per la nostra sigla sindacale. Per fare un esempio, in Asl 1, così come nelle Agenzie Fiscali, la CISL è il primo sindacato”.

“La Segreteria confederale ringrazia tutti quelli che si sono impegnati con passione in questa tornata elettorale: candidati, operatori, dirigenti di categoria ed in particolare chi con il proprio voto ha espresso fiducia nelle nostre attività e nei nostri valori. La fiducia ricevuta ci impegna fin da subito a lavorare con maggiore impegno. I nostri delegati, dipendenti degli Enti Pubblici, del Parastato e del Comparto Scuola, sono un aspetto vitale della nostra Organizzazione non solo nelle rappresentanze unitarie, ma anche per garantire il buon funzionamento delle Amministrazioni che servono ai cittadini.
Particolare attenzione, visti gli ultimi fatti di cronaca a livello nazionale che evidenziano un imbarbarimento del rapporto discente-docente, bisogna riservare alla scuola che occorre aiutare e sostenere con grandi investimenti economici e culturali a favore delle nuove generazioni. Bisogna valorizzare – sottolinea Bosio – la professionalità di chi ogni giorno si impegna nella formazione dei nostri giovani”.

“I dipendenti pubblici e gli operatori del comparto scuola arrivano da un lungo periodo di mancanza di contrattazione collettiva e aver votato le nostre liste premia le azioni di categoria e la politica confederale, che, in maniera pragmatica, affronta tutte le situazioni difficili. Molteplici i problemi del settore: sul nostro territorio ci sono stati scarsi investimenti sugli edifici pubblici e il blocco del turn over ha reso il lavoro sempre più stressante. Le province hanno mantenuto funzioni, ma senza avere risorse sufficienti. Un aspetto fondamentale della nostra azione sarà puntare ad ottenere investimenti e risorse per la crescita professionale, la formazione di un numero sufficiente di lavoratori” conclude il segretario generale della Cisl Imperia e Savona.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.