IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ciclismo: i Giovanissimi dell’Andora danno battaglia al Trofeo Oreficeria Del Bono

Juniores protagonisti alla 65ª Coppa Valle Grana

Andora. Giornata particolare per i Giovanissimi dell’AS Andora Ciclismo a Vado Ligure dove, su un circuito cittadino di 650 metri da ripetere più volte, 110 atleti si sono confrontati nel 1° Trofeo Oreficeria Del Bono, organizzato dalla Polisportiva Quiliano Bike.

Dopo la prova di Edoardo Viarino e Francesco Giordano nella categoria G0, la competizione entra nel vivo e subito Emanuele Giordano conquista il primo posto nei G2. La gara della G3 vede gli ottimi piazzamenti di Edoardo Rubino al non posto, di Tommaso Sepe all’undicesimo e di Marco Arimondo al tredicesimo.

La categoria G4 vede il bravo Pietro Lupo piazzarsi al secondo posto dopo essere stato ripreso in una fuga solitaria per buona parte del percorso. Prova più sfortunata, nella G6, per Matteo Gabelloni che, durante la sua cavalcata solitaria, fora ed è costretto al ritiro; anche Irma Siri non riesce a concretizzare a causa di una caduta e termina al quinto posto mentre chiudono nel gruppo Sara Arimondo ed Alessandro Viarino.

Gli Juniores del Pedale Acquese-Andora hanno gareggiato, nella vicina provincia di Cuneo, alla 65ª Coppa Valle Grana in quel di Caraglio: corsa di 118 chilometri che ha visto gareggiare oltre cento atleti sui lunghi rettilinei piemontesi e con una bella salita di circa 5 chilometri nel finale,

Una fuga di una quindicina di corridori, rappresentativa di tutte le squadre presenti, arriva ad avere circa 5 minuti di vantaggio sul gruppo ma è proprio nel finale che la situazione cambia: la salita fa la differenza e spezza la fuga ed il gruppo consentendo a Davide Pastorino, Matteo Novaro, Luca Bertorello e Francesco Mannarino di concludere al completo nei primi quaranta posti del gruppo di ciclisti rimasti in gara.

Soddisfazione per i ds Paolo Caviglia, Jens Novaro e per il vicepresidente Corrado Mannarino che hanno finalmente visto la gioia sul viso dei ragazzi per aver tagliato il traguardo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.