IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ceriale 2018, Luigi Giordano: “Il nostro obiettivo è il bene comune, non gli interessi di parte e i personalismi”

“Credo nel progetto della lista ‘Ceriale Siamo Noi’: non esiste gruppo che abbia sensibilità maggiore”

Ceriale. “Ho fatto una scelta importane, che mi è costata non poca fatica”. Esordisce così, nel suo intervento, Luigi Giordano, candidato nella lista “Ceriale Siamo Noi – Romano Sindaco”, che, dopo qualche dubbio iniziale, oggi si dice convinto della sua scelta e della bontà dei progetti del gruppo di cui è entrato a far parte.

“Ho dovuto riconoscere di non essere solo espressione del mio gruppo, quel gruppo che 5 anni fa nella lista ‘Voi’ mi ha permesso di essere eletto con un vasto consenso, di cui  ringrazio infinitamente, – ha spiegato Giordano. – Ho dovuto anche sciogliere nodi ideologici che bloccavano il mio percorso”.

“Ma il rapporto che ho sperimentato con il mio attuale gruppo è stato molto meglio di quanto pensassi. Soprattutto sulle questioni sociali, culturali e beni comuni, cementificazione e in tanti altri punti del programma che vanno nella direzione della gente, punti semplici, ma attuabili e concreti, che avrete la possibilità di leggere nei prossimi giorni, appena la tipografia ci consegnerà il materiale”.

“Insomma ho trovato grande disponibilità da parte di tutta la lista, specialmente in coloro che mi sembravano più restii. Dopo aver valutato e analizzato, la mia, oltre a una scelta, è stata  una necessità. Non esiste gruppo che abbia sensibilità maggiore. Di conseguenza dare la mia disponibilità a questo più eterogeneo e civile  progetto per ‘Ceriale siamo noi’ è stato più facile”.

“Ci vuole un cambiamento di rotta. Un cambiamento che la stragrande maggioranza dei cittadini desiderano, perché è palpabile nell’aria e in quelle persone che vogliono essere messe al centro della vita politica amministrativa del paese, di sviluppo commerciale, turistico, culturale, agricolo, e soprattutto sui servizi”.

“Il mio contributo in consiglio comunale non potrà che ispirarsi ai valori democratici di giustizia sociale e presenza quotidiana sul territorio, come sto già facendo da 10 anni, il nostro obiettivo è il bene comune, non gli interessi di parte e i personalismi”, ha concluso Giordano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.