IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Carcare 2018, i Pums nella “carta degli impegni” della lista De Vecchi

Questa sera alle 20.30 incontro tematico sull’argomento in biblioteca

Carcare. Questa sera alle 20.30 nella biblioteca comunale di Carcare si svolgerà un convegno tematico dal titolo “Suggestioni per una visione sostenibile del territorio” cui parteciperanno i tecnici Odetto, Grimaldi e Spatola, esperti del settore, già coinvolti a livello europeo in una moltitudine di progetti di riqualificazione urbana. L’incontro è organizzato dalla “lista De Vecchi” e verterà sul tema dei Pums.

“I Pums, ovvero i Piani Urbanistici della Mobilità Sostenibile, sono entrati da pochissimo tempo nel dizionario nazionale delle parole in uso nei settori dell’urbanistica. Si tratta di strumenti di pianificazione del territorio ampiamente utilizzati nei paesi nordici dell’unione europea che, saranno oggetto nei prossimi 5 anni di cospicui finanziamenti comunitari, per accelerare in tutta Europa la diffusione di standard urbanistici che privilegino la sicurezza e la sostenibilità ambientale nel settore della mobilità”.

Il candidato sindaco Christian De Vecchi sostiene l’importanza dei Pums anche per i piccoli comuni. Anche per questo ha inserito i Piani nel proprio programma elettorale, tra gli impegni in materia di sicurezza della mobilità cittadina: “Parteciperò molto volentieri all’incontro, sarà occasione di approfondimento. I settori dei lavori pubblici e quello dell’urbanistica, per un ente locale come il nostro, sono tra loro strategicamente complementari, ogni scelta che li riguardi singolarmente, incide per entrambi. L’attuale Prg (Piano Regolatore Generale) in deroga e modificato con Sug (Strumento Urbanistico Generale) dovrà essere aggiornato alle normative vigenti e alle cambiate esigenze della cittadinanza attraverso l’adozione di un nuovo PUC (piano urbanistico comunale) rispondente alla modernità e alla modernizzazione verso le quali ci si vuole amministrativamente proiettare. Ad esso seguirà un PUMS (piano urbanistico mobilità sostenibile) strumento attraverso il quale si andranno a recepire le novità di una mobilità urbana e extraurbana che privilegi le persone e i mezzi di trasporto sostenibili dal punto di vista ambientale”.

“A fondamento di future progettualità metteremo una precisa unità di misura, la persona con le sue esigenze e bisogni locali. Con la completa realizzazione della ‘variante del Mulino’, la viabilità del centro abitato si è avvantaggiata dell’eliminazione del traffico pesante, oggi dirottato sulle arterie stradali periferiche, Puc e Pums, permetteranno di pianificare aree centrali e periferiche in termini di modernità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.