IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Carcare 2018, la lista civica Lorenzi: “Difendere e potenziare il polo scolastico”

Propone interventi per “garantire una formazione continua in strutture adeguate, garantendo anche la sicurezza e la pulizia delle aree verdi e attigue agli edifici"

Carcare. Una serie di interventi per “garantire una formazione continua in strutture adeguate, garantendo anche la sicurezza e la pulizia delle aree verdi e attigue agli edifici. Difendere, mantenere e potenziare un polo d’eccellenza scolastico e formativo, punto di riferimento non solo per la città di Carcare, ma per l’intero comprensorio”. Sono quelli proposti dalla lista civica “Lorenzi Sindaco”.

“Il Comune offre una gamma di servizi che copre una fascia di età che va da zero a vent’anni (asilo nido, scuola dell’infanzia, primaria, secondaria di I grado, liceo, centro di formazione professionale), un vero patrimonio, che dal 1621, anno di fondazione del collegio San Giuseppe Calasanzio, rappresenta una risorsa e un bene inestimabile per la città. Come ogni patrimonio ha bisogno di cure ed attenzioni mirate per essere mantenuto, preservato e allo stesso tempo adatto all’evolversi dei tempi. Senza dimenticare l’aspetto della pulizia, della sicurezza e del decoro delle zone attigue ed esterne, troppo spesso, soprattutto nel fine settimana e nel periodo estivo, utilizzate da gruppi di giovani come veri e propri bivacchi”.

A tal fine la lista civica “Lorenzi Sindaco” ha inserito nel proprio programma “una serie di progetti ed interventi strutturali, tra cui: la manutenzione accurata delle strutture scolastiche, comprese le aree verdi di pertinenza; la riqualificazione dell’edificio della scuola “media” e della zona esterna, collaborando anche al potenziamento dei laboratori e delle dotazioni multimediali e la progettazione di interventi migliorativi sulla sede del liceo Calasanzio, in accordo con la dirigenza dell’istituto e con l’amministrazione provinciale. Per quanto concerne gli aspetti prettamente formativi la coalizione guidata dall’avvocato Lorenzi punta alla rivitalizzazione della sezione Primavera per i bambini dai 24 ai 36 mesi e al coordinamento con gli altri servizi già presenti sul territorio (asilo ‘Liberi tutti’ e scuola dell’infanzia)per fornire un servizio educativo di alta qualità per l’intera fascia 0-6 anni; alla riattivazione di un effettivo tavolo di confronto scuola-ente locale per favorire un rapporto collaborativo e continuativo tra tutti gli ordini scolastici; al coordinamento, nel rispetto delle competenze della scuola, del rapporto tra la stessa e la società e in modo particolare con il mondo del lavoro; al sostegno per il mantenimento e il potenziamento della scuola professionale presente sul territorio, verificando la possibilità di realizzare un istituto statale secondario superiore ad orientamento alberghiero”.

“Infine non mancano le “misure” con connotazione spiccatamente sociale, come una campagna di sensibilizzazione sul problema del “cyber-bullismo”, o culturale quali l’organizzazione di convegni a carattere regionale e nazionale su tematiche riguardanti l’istruzione e l’educazione. Un articolato insieme di proposte, dunque, tese a mantenere vivo e vitale uno dei settori nevralgici della città”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.