IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La foto dei Lettori di IVG.it

Gli auguri dei Lettori di IVG.it

Borghetto, la signora Giorgina Boano spegne 100 candeline foto

A festeggiarla c'erano anche il sindaco e l'assessore ai servizi sociali Ester Cannonero

Borghetto Santo Spirito. C’erano anche il sindaco e l’assessore ai servizi sociali Ester Cannonero a festeggiare il centesimo compleanno di Giorgina Boano, ospite della residenza per anziani “Humanitas” di Sereni Orizzonti a Borghetto Santo Spirito.

Il primo cittadino ha omaggiato la signora con un mazzo di fiori primaverili, i familiari e il personale della residenza che da anni la assiste per via della sopraggiunta non-autosufficienza. Questo però non le ha fatto perdere il perenne sorriso e una gran voglia di vivere che la contraddistingue, circondata dall’affetto di figli e nipoti.

Nata in una famiglia di contadini del cuneese, Giorgina prosegue gli studi fino alla terza media e nel 1940 sposa “un bellissimo carabiniere di nome Guido”, come lei stessa racconta, dal quale avrà tre figli. Ancora oggi è vivo il ricordo della guerra e degli anni vissuti di stento per crescere i figli quando il marito viene mandato al fronte. Poi gli anni difficili della ricostruzione, passati tra stazioni di carabinieri in paesi remoti, i figli che crescono e la nascita dell’ultimo figlio nel 1950 fino al congedo dall’Arma del marito, la disoccupazione e il trasferimento della famiglia nella grande Torino.

Il disagio economico la spinge a darsi da fare e così si inventa prima intervistatrice Doxa per poi rilevare una pensione con vitto in via Carlo Alberto e infine una profumeria, che gestisce fino agli anni della pensione, quando può finalmente dedicarsi alle sue antiche passioni: scrivere e dipingere. Una vitta ricca di peripezie dunque ma sempre votata alla crescita culturale che la porta addirittura a farsi sostenitrice della rinascita della Reggia di Venaria. Dopo averne scoperto l’allora stato di abbandono è proprio la signora Boano a sollecitare gli enti competenti per varare il progetto di ristrutturazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.