IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Bardineto il corso per guardie particolari giurate dei consorzi dei funghi

Parteciperanno 29 candidati: al termine delle lezioni dovranno sostenere un esame

Bardineto. La Regione Liguria, con Decreto 1941 del 19/04/2018, ha autorizzato il Consorzio Altipiano Bardinetese, anche in qualità di capofila per i Consorzi Valli d’Osiglia, Calizzano, Murialdo, Bormida Settepani, a svolgere attività formativa per il conseguimento dell’idoneità al rilascio della qualifica di guardie particolari giurate dei consorzi per la ricerca, la raccolta e la vendita dei funghi.

Il programma di formazione annuale 2018 si svolgerà a Bardineto e inizierà venerdì 18 maggio. Il corpo docente sarà composto dai tutor: Pierangelo Olivieri, Serena Oddone e Piercarlo Cappato. Al termine del corso i candidati dovranno sostenere un esame davanti ad una apposita Commissione decretata dalla Regione Liguria.

“E’ un piacere comunicare che finalmente, dopo tanti anni di fermo (sono passati quasi 10 anni dall’ultimo corso organizzato in allora dalla provincia di Savona), riprendono i corsi e gli esami per la qualifica di ‘guardie particolari giurate’ dei Consorzi, figure indispensabili per la tutela dei nostri boschi e dei relativi prodotti. Ed è ancora più un piacere ed un onore in quanto i corsi si svolgeranno in Valbormida e più precisamente a Bardineto; questo ovviamente è stato possibile grazie alla sensibilità dimostrata dalla Regione Liguria, grazie al fatto che tutti i Consorzi partecipanti sono in regola con le norme Regionali in vigore, grazie alla volontà e determinazione del Presidente del nostro Consorzio Altopiano Bardinetese, Mariangela Mattiauda, nonché grazie al coordinamento ed alla collaborazione dei Consorzi dei funghi di Bormida Settepani, Calizzano, Murialdo e Osiglia” spiega il sindaco di Bardineto Franca Mattiauda.

“I partecipanti al corso dei vari territori sono 29, numero davvero importante; a tutti loro, al corpo docente e alla Commissione esaminatrice auguro un proficuo lavoro nell’interesse della tutela del nostro splendido territorio valbormidese” conclude il sindaco di Bardineto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.