IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, la Fionda estromessa dal Palio potrebbe “emigrare” in altri festival

Rapa: “Esclusi senza preavviso: siamo amareggiati e in caso di richieste da comuni limitrofi potremmo dire sì”

Albenga. Il Palio ad Albenga ci sarà, come ormai tradizione da anni, ma quest’anno mancheranno all’appello le sfilate e i giochi legati alla fionda e pertanto anche i Fieui di Caruggi. Un fulmine a ciel sereno per tutti i cittadini della città della Torri ma anche e soprattutto per gli stessi “monelli ingauni”, dietro la cui esclusione pare non vi sia stato alcun avviso o comunicazione ufficiale.

“Siamo venuti a saperlo quasi per caso e ovviamente questo ci ha creato non poco rammarico, – ha spiegato il portavoce dei Fieui Gino Rapa. – Credo si sia trattato di un autogol in tutto e per tutto. Hanno giustificato la scelta parlando di ‘motivazione storica’, peccato però che al Palio non manchino mai musica moderna, bicchieri, piatti e bottiglie di plastica, ma anche gli stessi archi degli arcieri o gli scarponi dei concorrenti del tiro alla fune non sono di materiali tipicamente medievali. Eppure si è scelto di escludere la fionda, che peraltro esisteva nel medioevo”.

“Inoltre, siamo venuti a conoscenza del fatto che la decisione fosse stata presa già da circa un mese: ognuno è libero di fare ciò che vuole, ma almeno un po’ di rispetto nell’avvisarci avrebbero potuto averlo. Per migliorarci ulteriormente e migliorare il Palio avevamo persino formato un gruppo, denominato ‘Tamburini della Fionda’, composto da dieci persone tra adulti e bambini e abbiamo dovuto annullare tutto”.

E la Fionda, ora, potrebbe addirittura emigrare fuori da Albenga per buona pace degli albenganesi, trovando magari ospitalità fuori dalla città delle torri, in altri festival o rievocazioni storiche.

“Abbiamo ricevuto decine di chiamate di solidarietà condite da attestati di stima, ma anche da alcune richieste. Non porteremmo mai il marchio Fionda né tantomeno il premio via da Albenga, ma alcuni Comuni limitrofi hanno manifestato interesse nel poter contare sulle nostre sfilate con la Fionda ai loro festival e rievocazioni storiche e, a questo punto, potremmo anche dire di sì”, ha concluso Rapa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.