IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, il sindaco Enzo Canepa firma il “Patto per l’attuazione della sicurezza urbana” in Prefettura

“Investito molto nel settore sicurezza: sestuplicato il numero di telecamere sul territorio da 13 ad oltre 80”

Alassio. Prima (qualche mese fa) era stato il turno del sindaco ingauno Giorgio Cangiano e ora del primo cittadino alassino Enzo Canepa. Alassio “raggiunge” Albenga e diventa il secondo Comune della provincia di Savona a firmare il “Patto per l’attuazione della sicurezza urbana” in Prefettura.

Patto sicurezza urbana Alassio Prefettura

“La sicurezza è per noi una priorità, – ha spiegato il sindaco Enzo Canepa. – In questi anni abbiamo investito molto in questo settore, sestuplicando il numero di telecamere di videosorveglianza presenti sul territorio, da 13 ad oltre 80. Questo accordo è un patto propedeutico per reperire importanti finanziamenti che ci consentiranno di aumentare ulteriormente il controllo in punti strategici, per garantire ai residenti e ai turisti una città sempre più sicura e accogliente”.

Il Comune, dunque, di concerto con la Prefettura, interverrà in maniera decisa in materia di sicurezza urbana, attraverso azioni volte alla prevenzione e contrasto dei fenomeni di criminalità diffusa e predatoria e alla promozione del rispetto del decoro urbano.

A tali fini, Comune e Prefettura hanno individuato come obiettivo prioritario l’installazione e il potenziamento dei sistemi di videosorveglianza comunali sulla passeggiata a mare (per tutto il tratto dal porto al confine con Laigueglia), a Borgo Coscia, nel Budello (ovvero via XX Settembre, via Vittorio Veneto e via Brennero), corso Dante Alighieri, Borgo Barusso e piazza Quartino (stazione ferroviaria).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.