IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Agricoltura sociale e furti a danno del settore agricolo: Pd all’attacco in Consiglio regionale

Gli interventi di Sergio Rossetti e Giovanni Barbagallo durante la seduta di oggi del Consiglio regionale

Liguria. Ritardi per l’agricoltura sociale, ma anche furti e saccheggi nelle serre e di prodotti agricoli: Pd all’attacco oggi in Consiglio regionale e nel mirino è finito l’assessore Stefano Mai.

“Che 40 Comuni liguri, 5 Asl e l’Anci si siano detti interessati a promuovere progetti di agricoltura sociale è senza dubbio una buona notizia, ma fa specie che, dopo tre anni, la Regione Liguria sia ancora nella fase informativa, come ha ribadito questa mattina in aula l’assessore Mai in risposta alla mia interrogazione – dice il consigliere Dem Sergio Rossetti -. Parliamo di un tema molto importante, che coinvolge soggetti fragili e che serve a promuovere importanti opportunità di lavoro e salvaguardia del territorio. Tanto che l’assessore Mai ha sottolineato in Consiglio regionale che l’agricoltura sociale potrebbe svolgere un ruolo importante nell’aiutare molte persone”.

“Il problema, però, è proprio l’uso di quel condizionale da parte dell’esponente della Giunta ligure, visto che l’avvio di progetti di agricoltura sociale dipende soltanto da lui. E’ Mai che deve spendere i soldi messi a disposizione dall’Europa. Se la Liguria continua a non farlo – la nostra Regione è in fondo alla classifica italiana per capacità di spesa rispetto al Programma di sviluppo rurale – tutto resta bloccato. Senza contare che temiamo che sull’agricoltura sociale, da parte di questa Giunta, vi sia anche un forte pregiudizio che, mescolato all’incapacità di spesa dell’assessore Mai, tiene ferma la nostra Regione rispetto a quest’importante opportunità” conclude Rossetti.

Il consigliere regionale del Pd ligure Giovanni Barbagallo è intervenuto sul tema dei furti e saccheggi di verde e prodotti agricoli: “E La Regione Liguria metterà in campo una serie di controlli, anche tramite “foto trappole”, per tentare di arginare il grave fenomeno dei furti e dei saccheggi del verde e dei prodotti agricoli che colpisce soprattutto il ponente ligure. A confermarlo, questa mattina, è stato l’assessore Mai, in risposta a una mia interrogazione in cui chiedevo quali provvedimenti intendesse adottare l’Ente per fronteggiare questo problema. Anche perché negli ultimi mesi abbiamo assistito a una vera e propria escalation dei furti in questo settore, per un danno complessivo che, a livello nazionale, ammonta a circa 300 milioni di euro. I furti e i saccheggi nelle aziende agricole provocano un duplice danno: oltre alla pianta trafugata, si mettono a rischio anche le produzioni future”.

“Mi fa piacere che la Regione Liguria abbia intenzione di intervenire per tentare di arginare tale fenomeno. Nelle prossime settimane verificherò che gli impegni presi oggi in aula vengano mantenuti” conclude l’esponente Dem.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.