IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Viabilità, il Meetup delle Albissole: “Situazione sempre più critica”

I sostenitori del Movimento 5 Stelle criticano le scelte dell'amministrazione comunale

Albisola Superiore. Il Meetup delle Albissole interviene in maniera critica sui temi della viabilità e della qualità della vita ad Albisola Superiore.

“La viabilità ad Albisola Superiore è sempre più critica, a maggior ragione nell’incrocio tra la via Aurelia e corso Mazzini – dicono i portavoce del Meetup delle Albissole -. A questo riguardo l’amministrazione Orsi, sempre più dissestata finanziariamente, cerca di intervenire con un operazione che ci lascia, a dir poco, perplessi”.

“Come leggiamo dai giornali – proseguono -, è ormai in fase avanzata il progetto della Arimondo srl, proprietaria di alcuni supermercati della catena Auchan, di aprire un punto vendita nella vecchia sede di deposito dei bus Tpl che, a pochi passi dal mare, è stato acquistato alcuni anni fa dalla stessa società. La contropartita per l’amministrazione è la possibilità di vedere realizzata una rotonda nel famigerato incrocio tra corso Mazzini e via Aurelia, la riqualificazione di piazza dei Mille, dell’ex campo da basket e qualche asfaltatura nelle vie limitrofe”.

“Il risultato – sottolineano – sarà una migliore immissione nella via Aurelia per le auto provenienti da corso Mazzini e dirette a Celle, ma per il resto, il problema della viabilità resterà comunque, caotico, pericoloso, inaccettabile, ma soprattutto, non sarà destinato a risolversi neppure dopo l’apertura di quell’opera ‘monca’ che si chiama ‘Aurelia bis’ (fino a che almeno non sarà realizzato il prolungamento fino a Celle…). Un’amministrazione locale che sia sensibile alla tutela della qualità della vita dei cittadini albisolesi dovrebbe preoccuparsi dell’impatto che creerà l’apertura di un altro punto vendita della grande distribuzione, che si troverà a poca distanza da altri due supermercati già esistenti ed impegnerà ancora maggiormente la convulsa viabilità”.

“Inoltre – aggiungono -, l’apertura di un nuovo punto vendita della grande distribuzione porterà inevitabilmente alla chiusura dei pochi esercizi commerciali ancora esistenti in vorso Mazzini e non solo. Il declino di una città passa attraverso il suo tessuto sociale che, con l’assenza del piccolo commercio locale, porterà inesorabilmente verso l’impoverimento del suo centro cittadino. Ci chiediamo: vale davvero la pena usare un pannicello caldo, per cercare di rianimare una viabilità cosi profondamente malata? Siamo consapevoli che una vera soluzione della viabilità non dipenda esclusivamente dall’amministrazione locale, ma a volte sono necessarie decisioni coraggiose che coinvolgano in primo luogo i cittadini, gli enti locali e lo Stato”.

“A questo riguardo una limitazione al traffico pesante proveniente dall’autostrada, causa di molti incidenti anche mortali accaduti in corso Mazzini, potrebbe essere un primo passo, per arrivare poi ad una nuova riscrittura della viabilità locale. Come cittadini interessati ad una migliore qualità della vita ad Albisola, chiediamo un maggiore coinvolgimento della cittadinanza. Chiediamo altresì – concludono – che l’amministrazione Orsi indica una assemblea pubblica per sentire il parere dei cittadini sulla viabilità e l’apertura di nuovi punti vendita della Gdo ad Albisola Superiore”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.