IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vegetariana ed equilibrata: la dieta ligure fa bene alla salute. E questo non è un pesce d’aprile

"Il pesto è caratterizzato dalla presenza di olio extravergine, di pinoli e di basilico: tutti elementi che portano beneficio"

Più informazioni su

Liguria. Mangiare ligure vuol dire mangiare sano e, aldilà di quelle che possono essere le preoccupazioni di linea un buon pasto a base dei piatti della tradizione fa sicuramente meglio rispetto a quelli di altre regioni. A spiegarlo Samir Sukkar, primario di dietetica e nutrizione clinica del policlinico San Martino di Genova, a margine della presentazione del menù tradizionale offerto oggi ai degenti degli ospedali liguria.

Cucina ligure ospedali

“La dieta ligure è veramente l’erede della dieta mediterranea – spiega Sukkar – perché nei piatti della nostra tradizione ci sono poche proteine, i giusti carboidrati e, soprattutto, si tratta di una dieta prevalentemente vegetariana associata a proteine, come quelle dell’uovo o della prescinseua che facilitano la digestione”.

Un grande punto a favore, poi, arriva dal Pesto che ha caratteristiche molto interessanti. “Per quanto riguarda il condimento tipico della nostra tradizione che è il pesto – prosegue Sukkar – vediamo che è caratterizzato dalla presenza di olio extravergine, di pinoli e di basilico. Sono tutta una serie di elementi che sono crudi, portano beneficio in quanto il pesto è fatto come olio di monoinsaturi quindi, assolutamente, a favore delle patologie cardiovascolari”.

Ma i benefici della nostra dieta non finiscono qui. “Abbiamo poi i nostri secondi, soprattutto a base di pesce – prosegue – che sappiamo quanto incidono sulla nostra salute. Per non parlare dei contorni che vengono utilizzati, e quindi le torte di verdure e altro. Anche in questo caso, grazie alla presenza e di uova, come fonte principale dal punto di vista proteico, sono digeribili e, soprattutto, non sono eterogenetiche e, quindi non procurano danni alle nostre coronarie”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.