IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Targa d’oro Città di Alassio: 311 quadrette si contenderanno la 65ª edizione

Nel fine settimana va in scena l'atteso appuntamento. Spazio anche alla quinta Targa Junior e alla quarta Targa Rosa

Alassio. Sono 311, esattamente come lo scorso anno, le quadrette iscritte alla 65ª Targa d’oro Città di Alassio, la “classicissima” delle bocce, in programma sabato 7 e domenica 8 aprile.

A tre sole settimane dalla final four di Serie A, i riflettori di questa disciplina, in piena corsa per essere ammessa ai Giochi di Parigi 2024, sono nuovamente puntati sulla città del Muretto e questa volta su una bella fetta di riviera, considerato che nella prima giornata la competizione si svolge lungo tutta la costa da Pietra Ligure a Diano Marina (128 campi di gioco, di cui 32 ad Alassio tra Bocciofila Alassina, Fenarina, Istituto Don Bosco e il Palaravizza, per la prima volta con otto corsie a disposizione).

In pole position i team di Brb Ivrea e della Perosina, vincitori degli ultimi due scudetti e delle ultime due edizioni della Targa d’oro. Maina, Collet, Longo e Melignano, campioni uscenti, vanno a caccia del bis consecutivo, impresa riuscita sinora una sola volta nel 1999 e 2000 alla Brb di Avetta, Bombelli, Baudino, Pane.

Numerose anche quest’anno le formazioni in arrivo dal Nord-Est (Pordenone, Udine, Venezia, Belluno), anche se la regione più rappresentata resta di gran lunga il Piemonte (72 quadrette per Cuneo e 37 Torino). Buona la risposta da parte della Liguria: 40 quadrette per il comitato di Genova e 27 per Savona.

Il tabellone è decisamente internazionale: in corsa Francia (dai neocampioni nazionali della Cro Lione ai quotati atleti di Saint Vulbas e Rumilly, ai portacolori della Rbr Nizza, club che ha vinto la prima edizione nel lontano 1954), Principato di Monaco, Spagna, Svizzera e Slovenia. Diversi i croati, in campo per società italiane, e al via anche il capitano della nazionale russa, Stanislav Ivanov, con tre compagni novaresi.

Tanti sono i big (campioni mondiali, europei, nazionali), ma anche tanti sono i giocatori delle categorie inferiori, a caccia di una giornata di gloria. Per molti un importante traguardo è quello del turno del sabato sera, quello dei sedicesimi, concentrato in quattro soli impianti.

La direzione arbitrale è affidata all’internazionale Andrea Lombardi di Massa Carrara, il quale sarà coadiuvato da una ventina di colleghi, mentre per la direzione tecnica è stato designato il cuneese Mario Occelli, segretario della commissione sportiva della Federazione Internazionale.

La Targa d’oro scatta alle ore 8 di sabato con il turno preliminare, a seguire i 128esimi (ore 10,30), 64esimi (ore 14,30), 32esimi (ore 17), 16esimi (ore 21,15). Il gran finale nella giornata di domenica, con tutte le sfide al Palaravizza di Alassio (ottavi alle 8, quarti di finale alle 10,30, semifinali alle 14,15 e finale alle 16,30).

Ai 1.244 giocatori della Targa d’oro si affiancano anche quest’anno gli oltre cento protagonisti della Targa Junior e della Targa Rosa, gare a coppie giunte rispettivamente alla quinta e quarta edizione. Le iscrizioni sono state prolungate sino a domani, giovedì 5 aprile, ma resta un solo posto a disposizione per ciascun tabellone. Sono 31 nel femminile e 23 in campo giovanile le formazioni sinora confermate. Presenti tutte le big, ma le italiane non avranno vita facile per la presenza di due fortissime coppie croate: Svetic-Martinic e le sorelle Carolina e Virginia Bajric, elementi di spicco della nazionale. Ben rappresentata la Liguria.

A differenza della Targa Senior, queste due competizioni prevedono la fase eliminatoria a poule: i ragazzi presso i campi ricavati all’interno del parcheggio dell’istituto Don Bosco, nel pieno centro di Alassio, le donne presso la Bocciofila Palasport di Albenga. Il via sabato alle ore 14. In serata il primo turno ad eliminazione diretta (ottavi di finale) concentrato in quattro località.

Due le novità di questa edizione. La prevendita dei biglietti (che dà diritto ad un omaggio e permette di evitare la coda al botteghino), tramite il portale specializzato happyticket.it, sperimentata con successo in occasione della final four di metà marzo, e la realizzazione, in collaborazione con la rinomata azienda cuneese Bordida, di uno speciale amaro alle erbe, dedicato alla manifestazione. Confermata la lotteria abbinata alla Targa d’oro, con 30 premi in palio e sorteggio previsto nel pomeriggio di domenica 8.

Diversi sono i momenti ufficiali che precedono lo svolgimento della manifestazione. Il sorteggio del tabellone Senior si è svolto ieri, presso la sede della Bocciofila Alassina, e da oggi sarà on line sul sito www.boccealassio.it. Giovedì 5, oltre al sorteggio di Targa Rosa e Targa Junior, sono previsti la Targa Vip, la simpatica gara riservata ad autorità e addetti ai lavori, e il vernissage, alla presenza di tutte le società bocciofile che collaborano attivamente con l’Alassina. Un gioco di squadra che da anni permette di raccogliere lusinghieri risultati.

La Targa d’oro, organizzata sotto l’egida della Federazione Internazionale, di quella Europea e di quella Italiana, si avvale della collaborazione di Gesco srl, del Comitato Fib Liguria, del comitato Fib Savona (tramite la delegazione tecnico-territoriale di Albenga), inoltre del patrocinio di Comune di Alassio, Regione Liguria, Provincia di Savona, Coni Savona. Partner: Nutella, Boulenciel, Impresa Munarin, Boule du Jour, Silvana Gioielli, Olio Sommariva, Ottica Ottobelli, La Publiemme.

I quattro turni in programma domenica 8 sugli 8 campi del Palalassio Ravizza (ore 8, 10,30, 14,14, 16,30) saranno trasmessi in diretta streaming con link dal sito Federbocce.it. Aggiornamenti in tempo reale saranno inseriti sul sito www.boccealassio.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.