IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sup wave: ad Andora venti campioni si sono dati battaglia per la Coppa Italia fotogallery

Si è imposto Elia Senni, 19enne di Cesenatico

Andora. Venti campioni di sup provenienti da tutta Italia sono stati protagonisti ad Andora della 4ª Turtle Paddle Cup, prima tappa della Coppa Italia 2018 di sup wave, la specialità che ha portato in Liguria i più valenti nel domare le onde sulla grande tavola, simile al surf, che si manovra con l’aiuto della pagaia.

Un evento sportivo di alto livello, organizzato dall’Associazione Cinghiale Marino, con il patrocinio del Comune di Andora. Il sup è una specialità che si sta imponendo velocemente anche in Italia e su cui il club andorese ha puntato già da molti anni. Oggi la disciplina è stata riconosciuta dal Coni e sarà inserita fra quelle olimpiche.

Con le condizioni meteo di ieri, martedì 10 aprile, non facilissime, i partecipanti hanno dato prova di grande talento dando spettacolo. Tutti hanno espresso parole di grande entusiasmo per Andora considerata un ottimo campo di gara, ma anche per gli allenamenti e i test dei materiali dato che la località del ponente offre fondali, condizioni ideali e adeguati servizi.

A spuntarla su tutti, in questa prima tappa andorese della Coppa Italia è stato Elia Senni, 19 anni di Cesenatico, primo classificato. “Per lui si profila un futuro radioso vista l’abilità con cui ha affrontato la prova – ha commentato Renato Colombini a margine della premiazione ricevendo, insieme al figlio Paolo, un riconoscimento per l’impegno profuso -. Ospitare una gara di questo livello per noi è una grande soddisfazione che ci ripaga dei nostri sforzi”.

Nell’Open femminile prima piazza per Alessia Fulceri davanti ad Adriana Del Borghi. Nella categoria Master si è imposto Mariano Billet davanti ad Emanuele Guglielmetti e al loanese Martino De Giovanni. Sono andati bene anche i liguri Davide Marchiaro e Gianluca Marchiaro, di Torino ma andoresi di adozione.

“Andora è conosciuta a livello internazionale dagli appassionati di surf e sup certamente perché offre le condizioni meteo, i fondali e le onde ideali, ma soprattutto grazie al lavoro di promozione fatto da Paolo e Renato Colombini che hanno da tempo creduto in questo sport e investito molte risorse ed energie conquistandosi la credibilità dei grandi campioni e dei responsabili della Coppa Italia e delle più importanti competizioni internazionali che hanno già scelto Andora per le loro gare” ha detto alla premiazione Paolo Rossi, vicesindaco ed assessore allo sport del Comune di Andora.

Ecco la classifica ufficiale della 4ª Turtle Paddle Cup categoria Open maschile:
1° Elia Senni
2° Federico Esposito
3° Giordano Bruno Capprella
4° Mariano Billet
5° Andrea Cremoni
5° Nicola Ferro
7° Lorenzo Boschetti
7° Davide Codotto
9° Benettolo Riccardo
9° Martino De Giovanni
9° Federico Benettolo
9° Emanuele Guglielmetti
13° Mirco Sarti
13° Martino Rogai
13° Jacopo Lazzari
13° Davide Marchiaro
17° Gianluca Marchiaro
17° Cristiano Vinci

Open femminile:
1ª Alessia Fulceri
2ª Adriana Del Borghi

Master:
1° Mariano Billet
2° Emanuele Guglielmetti
2° Martino De Giovanni
4° Mirco Sarti
4° Jacopo Lazzari
4° Davide Marchiaro

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.