IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sul set di “Fuori Onda” con Di Maggio, interprete del film e voce storica di RMC: “Nei cantieri di Pietra uomini straordinari” foto

Ieri il cast era ad Albenga per girare alcune scene del docufilm

Albenga/Pietra L. C’è anche Maurizio Di Maggio, storico speaker di Radio Monte Carlo, tra i protagonisti di “Fuori Onda”: docufilm in fase di realizzazione (uscirà il 1 dicembre) che racconta 100 anni di cronache dei cantieri navali di Pietra Ligure. IVG ha incontrato la troupe cinematografica, che in questi giorni sta girando ad Albenga all’interno della suggestiva cornice de “Il Giardino letterario Delfino”, e ha assistito sul set ad alcune riprese della pellicola: “La voce è un valore aggiunto – racconta di Maggio – credo che mi abbiano scelto perché sono una voce narrante per natura e ho accettato volentieri questa parte perché trovo molto interessante questa operazione di recupero della memoria storica”.

Sul set di "Fuori Onda" con Maurizio Di Maggio, voce storica RMC

A far breccia nel cuore dell’iconica voce radiofonica, certamente, anche il tema trattato nel film. Infatti, Di Maggio è un appassionato di nautica e per la radio si occupa anche della rubrica “RMC Marine”, dedicata agli amanti del mare e della navigazione: “Raccontare di persone che hanno messo in mare bastimenti straordinari è sempre interessante – spiega il conduttore radiofonico – quella di ‘Fuori Onda’ è una grande storia che può essere la storia di tutti noi”. Monegasco d’adozione, Di Maggio nasce ad Ivrea e conosce le gioie e i dolori di un paese che, negli anni d’oro della famosa “Olivetti”, ha visto alternarsi eccellenza e declino industriale: “Vengo da una città operaia e capisco perfettamente quello che ha provato la popolazione di Pietra Ligure quando i cantieri hanno chiuso: era un pezzo della storia comune, della memoria collettiva, che se n’è andato”.

“Fuori Onda” racconta la storia di un cantiere ma, soprattutto, parla di uomini e di lavoro: “È un film per quelli che non hanno vissuto questa storia – spiega Di Maggio – andare a vedere ‘Fuori Onda” significa capire che cosa vuol dire il lavoro e la soddisfazione immensa che ti può dare. Di questi tempi il lavoro è considerato come qualcosa di noioso mentre quello che avveniva nei cantieri di Pietra, per esempio, era la soddisfazione di un varo e dal film emerge quanto fosse fiera la gente di ammirare il proprio lavoro galleggiare e quasi dispiaciuta di veder andar via quella nave che avevano visto nascere. È un film da vedere assolutamente perché racconta storie vere ed emozionanti”.

Insieme a Maurizio Di Maggio c’è anche Nicoletta Polledro, la regista di “Fuori Onda” che si è avvicinata al progetto in corso d’opera. Di origini torinesi, si è innamorata di Pietra Ligure (e dei suoi cantieri) venendo in vacanza al mare e, da qualche anno, è anche una cittadina pietrese a tutti gli effetti. Si è laureata in “Storia e Critica del cinema” e vanta un lungo curriculum che spazia dalla realizzazione di alcune sceneggiature per diversi documentari sino ad arrivare a lavorare per Mediaset, per cui ha scritto anche una serie televisiva: “Fin da quando ero piccola i cantieri per me erano un posto magico – racconta – quando abbiamo fatto le riprese, a dicembre, abbiamo notato che quell’ambiente, gli interni, erano ancora pieni di luce ed è stato un piacere girare le scene lì”.

Polledro sottolinea anche l’emozione provata durante le riprese: “È stato un onore poter raccontare la storia di quel luogo e di quelle persone – spiega – con il mio lavoro ho avuto la fortuna di venire a contatto con le testimonianze  delle persone e, in questo modo, quel posto si è illuminato della presenza degli esseri umani che ci avevano lavorato e che erano affezionati a quel luogo”. Infine la regista spiega a chi è indirizzato il film: “Tutti dovrebbero andare vedere ‘Fuori Onda’ perché è una storia universale, come l’Italia che è piena di cantieri e di storie di mare e di terra”.

È possibile seguire tutti gli aggiornamenti che riguardano il film direttamente sulla pagina Facebook ufficiale di “Fuori Onda” (clicca QUI per vederla).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.