IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spiaggiamento di velelle, Enpa lancia l’allarme: “Preoccupante nel numero e nella frequenza”

Da Enpa l'invito a mangiare meno pesce

Più informazioni su

Finale Ligure. Un fenomeno naturale ma preoccupante nella frequenza e nel numero di individui interessati. Così Enpa Savona commenta l’ennesimo spiaggiamento di velelle avvenute in questi giorni sulle coste liguri.

“Lo spiaggiamento – dicono dalla Protezione Animali – è una consuetudine (a metà e fine aprile rispettivamente nel 2016 e 2017). Ciò che deve invece preoccupare è l’aumento del loro numero e della frequenza del fenomeno, palese dimostrazione di un mare svuotato dei pesci che se ne cibano; i loro maggiori predatori sono infatti, oltre alle testuggini e tartarughe marine, tonni, pescispada, pesci luna, pesce azzurro e molte altre specie fortemente pescate; le stesse meduse catturano poi piccoli pesci, innescando un circuito che porta allo spopolamento del mare”.

In questa situazione l’appello della Protezione Animali savonese è che “si comincino a recuperare le migliaia di reti perdute o abbandonate dai pescherecci, che continuano a pescare per secoli, si metta un freno alla pesca professionale e sportiva, si tuteli la fascia costiera e si blocchino, ad esempio, le esportazioni di tonni in Giappone, si ingrandiscano le microscopiche aree marine protette e si favorisca l’osservazione incruenta e non la pesca, professionale o ‘ricreativa’ degli animali marini. Ma, soprattutto, si invitino i consumatori a mangiare meno o nessun pesce: i favolosi omega3 si trovano anche in molti vegetali”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.