IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Seconda Categoria: il Borghetto rimonta e vince la finale playoff

Cervo sconfitto per 3 a 1: i granata chiudono in bellezza la stagione

Borghetto Santo Spirito. Si impone largamente, ma non certo senza soffrire, il Borghetto di mister Carle, in una finale playoff carica di tensione e di agonismo, ma non priva di gioco: il finale è 3-1 per i padroni di casa, che riacciuffano sull’1 a 1 il Cervo, passato in vantaggio nel primo tempo, al 44° della ripresa. Agli ospiti saltano i nervi: i gialloneri terminano in otto per tre espulsioni.

Inizia bene il Borghetto, che impone gioco e costruisce tre occasioni nitide con Fruzzetti e Parodo, ma la rete non arriva. Il Cervo, viceversa, capitalizza al massimo: una palla gol, un gol: è il 41° e Salvatore Bella chiude perfettamente una ripartenza dei suoi, che trova la difesa dei padroni di casa un po’ sbilanciata.

Ripartono bene, i Carle boys, dando l’impressione di poter riprendere il match: ma nonostante l’inserimento di forze fresche in attacco, i rapidissimi Simonassi e Artiano, i granata non trovano l’acuto. Ci vuole anzi, all’8°, un mezzo miracolo di Pesce, una parata d’istinto con la mano di richiamo su tiro a colpo sicuro di Schievenin, per tenere a galla i padroni di casa.

Le lancette scorrono e le speranze iniziano a scemare, quando improvvisamente il Borghetto trova il pareggio: una splendida azione Artiano-Simonassi viene conclusa in porta da Parodo. È il minuto 44 e gli ospiti si innervosiscono per il pari subito.

L’inerzia della gara è ormai irreversibilmente in favore dei padroni di casa, che si ritrovano in superiorità numerica e a condurre, al 12° del primo tempo supplementare: è Simonassi a portare in vantaggio i granata, chiudendo un contropiede perfetto. Ci sarà anche il 3-1, ancora con Simonassi. Il Cervo terminerà in otto, per via di altre due espulsioni.

Una partita al cardiopalma, che rispecchia una stagione travagliata, sofferta all’inizio e trionfale alla fine.
La giovane banda di Maurizio Carle centra un risultato addirittura impensabile ad inizio stagione, ma decisamente meritato, per gioco, forza atletica, temperamento, determinazione.

Le formazioni:
FCD Borghetto 1968 (4-3-1-2)
Giusto; Colotto (Santelia dal 39° s.t.), Nardulli, Pellegrini, Sabìa S.; Pianese (Testa dal 31° s.t.), Desiato (Gervasoni dall’11’ s.t.), Leocadia; Balbi (Simonassi dal 21° s.t.); Fruzzetti (Artiano dal 18° s.t.), Parodo. A disposizione: Sabìa M., Mantero. All. Maurizio Carle.

FC Cervo (4-3-3)
Loiacono; Quaglia, Giustacchini, Alberti, Basso; Damasco, Bella G., Gagliano; Pippia (Cotardo dal 35° del s.t.), Bella S., Schievenin (Magrassi dal 32° s.t.). A disposizione: Taga, Scarone, Sarzano, Ricotta. All. Giossi Massa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.