IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il savonese Fabio Oliveri e la cuneese Annalisa Prato si aggiudicano la Granfondo di Andora

Al traguardo sono giunti 381 atleti; Rodman Azimut Squadra Corse domina tra le società

Andora. Finalmente una bella giornata primaverile ha accolto i partecipanti alla Granfondo di Andora.

Sono stati più di cinquecento gli iscritti, di cui oltre quattrocento si sono presentati ai nastri della partenza posta in via dei Mille, proprio di fronte al negozio de Il Biciclettaio, supporto locale al GS Loabikers, la società organizzatrice.

Un percorso gradito da tutti, capace di portare i ciclisti attraverso le spettacolari vallate dell’entroterra savonese e imperiese, con uno sviluppo chilometrico e altimetrico adatto alla preparazione atletica di questa fase della stagione.

Alle ore 10,30 precise, in compagnia dei fratelli Bonifazio, grandi amici dei Loabikers, è stato dato il via alla corsa.

Il primo attacco parte sulla discesa di Capo Cervo, che porta a sgranare la testa del gruppo formando in testa alla corsa un drappello di alcune unità. La prima salita di Diano Arentino permette agli uomini di classifica di rientrare sui fuggitivi e portare il battistrada ad una dozzina di unità.

Il gruppo, che guadagna terreno sugli inseguitori, resta compatto, affrontando le successive salite di Gazzelli e del Colle di San Bortolomeo senza ulteriori selezioni. Fino a Villanova d’Albenga nulla si muove e nessuno prende in mano la corsa, sino all’inizio delle rampe di Caso, dove il milanese Paolo Castelnovo lancia una bordata, sfaldando il gruppo e prendendo una ventina di secondi di vantaggio.

All’innesto sulla provinciale che porta a Testico, alle sue spalle si riorganizza un drappello di quattro elementi, che si lanciano al suo inseguimento, raggiungendo lo scopo poco prima di Testisco.

Ora il battistrada conta cinque corridori, più la presenza inerte dei fratelli Bonifazio. Non resta quindi che la volata, che grazie ad una serie di scatti, porta il savonese Fabio Oliveri a prendere l’ultima curva ai 100 metri dall’arrivo in testa e vincere così lo sprint del gruppo. Alla sua ruota sono il pinerolese Davide Busuito e l’astigiano Andrea Gallo.

Tra le donne, dominio della giovanissima cuneese Annalisa Prato, che fa il vuoto dietro di sé, lasciando il secondo gradino del podio alla novarese Sabrina De Marchi e il terzo alla torinese Olga Cappiello. La corsa è stata portata a termine da 381 partecipanti: 352 uomini e 29 donne.

“Abbiamo sofferto quando Castelnovo ha accelerato sulla salita di Caso – spiega Oliveri – ma ho tenuto duro. In quattro siamo riusciti a rientrare sulla tratto verso Testico. Da qui siamo andati d’accordo fino all’arrivo dove in volata ho avuto la meglio”.

“Sono contento che alla fine sia andato tutto bene – spiega Piernicola Pesce, capo organizzatore – . Purtroppo lo spostamento della data dovuto alle precedenti elezioni, ci ha posizionato in concomitanza con altre importanti manifestazioni, limitandoci la partecipazione. Essendo per noi la nostra prima edizione qui ad Andora, posso solo essere contento. Un ringraziamento all’amministrazione comunale, alle forze di polizia, locali e non, e a tutti i volontari che hanno garantito la sicurezza sul percorso”.

Tra le società, ma non è più una novità nel Nord-Ovest, la vittoria è andata alla torinese Rodman Azimut Squadra Corse, che ha preceduto per numero di partenti, la cuneese GS Passatore e la torinese Jolly Europrestige.

Il prossimo appuntamento con il GS Loabikers è fissato per domenica 17 giugno a Santo Stefano Belbo.

I primi 10 classificati:
1° Fabio Oliveri (Bicistore Cycling Team) 3:11:37.00
2° Davide Busuito (Asdilettantistica As Ciclismo) 3:11:37.10
3° Andrea Gallo (Team Isolmant) 3:11:37.16
4° Paolo Castelnovo (Asd Team Mp Filtri) 3:11:38.00
5° Federico Borella (Gs Bicisport Ospedaletti) 3:11:40.80
6° Mattia Magnaldi (Team De Rosa Santini) 3:15:36.50
7° Michael Raggio (Asd Rodman Azimut Squadra Corse) 3:15:37.30
8° Leonardo Viglione (Team Mp Filtri) 3:15:43.00
9° Andrea Sonvico (Team De Rosa Santini) 3:15:43.20
10° Andrea Romuali (Bicistore Cycling Team) 3:15:44.30

Le prime 10 donne all’arrivo:
1ª Annalisa Prato (Team De Rosa Santini) 3:29:50.00
2ª Sabrina De Marchi (Team Bike Tartaggia) 3:31:12.30
3ª Olga Cappiello (Team De Rosa Santini) 3:34:49.10
4ª Silvia Allaria (Asd Cinghiali Mannari) 3:40:20.70
5ª Francesca De Sanctis (Bicistore Cycling Team) 3:54:16.10
6ª Georgina Makhandi (Bicistore Cycling Team) 3:58:23.10
7ª Barbara Ramorino (Bicistore Cycling Team) 3:59:14.80
8ª Madeleine Devenyi (Circolo Sportivo Ortovero) 4:04:17.30
9ª Matilde De Sciora (Asd Rodman Azimut Squadra Corse) 4:12:52.60
10ª Barbara Pistone (Asd Rodman Azimut Squadra Corse) 4:12:57.30

Il podio delle società:
1ª Rodman Azimut Squadra Corse
2ª GS Passatore
3ª Jolly Europrestige

Clicca qui per consultare le classifiche complete.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.