IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, in piazza del Popolo arriva il mercato agroalimentare del mercoledì. Zunato: “Diventerà un quartiere mercatale” foto

Cia e Coldiretti unite per un mercato che punta tutto sui prodotti delle aziende locali: olio, vino, formaggi e verdure di stagione e a km zero

Savona. Una ventina di banchi lungo i giardini della parte destra di piazza del Popolo, all’incirca dall’ex hotel Riviera Suisse fino a Porta Portese. E’ il nuovo mercato agroalimentare che, a partire da domani, ogni mercoledì animerà la piazza con i prodotti di due “brand” già noti, ossia “Campagna Amica” e “Spesa in Campagna” creati rispettivamente da Coldiretti e Cia.

mercatino cia noli spesa in campagna

L’iniziativa è stata presentata questa mattina in Comune a Savona dall’assessore al commercio Maria Zunato e dai rappresentanti provinciali delle due realtà, Valter Sparso per Cia e Roberto Minuto per Coldiretti. Il mercato, che già aveva luogo alcuni mercoledì del mese (ma non tutti) in piazza del Brandale, propone ai consumatori i prodotti dei coltivatori locali, a km zero e con estrema attenzione alla stagionalità. Olio extravergine di oliva, vino, formaggi, ortaggi di stagione, legumi, fiori: questi alcuni dei prodotti locali che una ventina di aziende del territorio venderanno direttamente ai cittadini-consumatori ogni mercoledì dalle ore 8.00 alle ore 13.30.

Un primo passo, spiega Zunato, verso la trasformazione definitiva della zona di piazza del popolo in un “quartiere mercatale”: “Vedrà impegnati gli operatori economici sia delle produzioni locali che degli ambulanti. Storicamente sono posizionati nell’area del parcheggio, speriamo nei prossimi mesi in tempi molto brevi di trasformare questa piazza in un luogo a servizio degli operatori. Quello del mercoledì sarà un mercatino dei prodotti agricoli, di tutte le aziende che hanno delle eccellenze sul territorio. Si parte domani, con il taglio del nastro alle 9.30: speriamo che sia un mercatino in crescita e che dia grandi risposte in termini di qualità e di valenza del patrimonio del nostro territorio”.

“Il mercato di Campagna amica a Savona, rappresenta un’iniziativa importante oltre che per gli imprenditori, per tutti quei cittadini che intendono acquistare prodotti di qualità e di stagione, che non devono percorrere grandi distanze con mezzi inquinanti e subire lunghi tempi di trasporto prima di giungere sulle tavole – affermano da Coldiretti Savona – La finalità dei mercati di Campagna Amica, è quella di accorciare la filiera grazie alla promozione di prodotti a chilometro zero. Il progetto, inoltre, è volto a garantire una corretta informazione circa le caratteristiche organolettiche, la rintracciabilità e la stagionalità dei prodotti, con un giusto rapporto qualità prezzo”.

“Punteremo su una vasta merceologia: olio, vino, formaggi e verdure – racconta Valter Sparso di Cia – mantenendo comunque attenzione al discorso della stagionalità. E’ anche fondamentale riuscire a passare il concetto che le aziende agricole del territorio possano venire a vendere in città ottenendone un reddito: non è una cosa da poco per un coltivatore, è un reddito che innesca un meccanismo virtuoso. Porta reddito nelle zone collinari, dove si lavora con grande fatica, e si restituiscono alla città non solo i prodotti ma anche il mantenimento dell’ambiente. Credo che per la città di Savona, che ha avuto anche tanti problemi di gestione territoriale, non sia una cosa da poco”.

Riguardo allo spostamento in piazza del Popolo, Sparso si dice soddisfatto: “Quella in piazza del Brandale è stata una buona esperienza in un palcoscenico bellissimo dal punto di vista estetico. Ma con il trasloco ci aspettiamo sicuramente una maggiore visibilità e un afflusso maggiore di cittadini”.

“Si tratta di un’iniziativa – spiega il presidente della Coldiretti Savona Calleri – che crea delle grandi opportunità sia per il mondo agricolo che per la società, perché c’è una soddisfazione di remunerazione per l’impegno e lo sforzo che gli imprenditori mettono in campo e c’è un adeguato risparmio per i consumatori e soprattutto la sicurezza dell’origine del prodotto”. E’ il direttore della Coldiretti Savona, Simone Moroni, ad evidenziare come tale progetto rappresenti “una nuova tappa nell’ampliamento della rete provinciale di ‘Campagna Amica’ che oltre al mercato di Savona e quelli già consolidati di Vado Ligure, Carcare e Albisola, annovera un centinaio punti, sia come fattorie che come agriturismi dove è garantita la genuinità, la freschezza e la tracciabilità dei prodotti, senza dimenticare le 3 Botteghe di campagna Amica e i ristoranti che aderiscono alla rete della provincia. Sicurezza alimentare, rintracciabilità, prezzi equi, prodotti a chilometro zero e reddito per le imprese sono gli obiettivi che intendiamo raggiungere attraverso questo mercato, che ci permetterà di confrontarci con i consumatori con i quali dovremmo costruire un reciproco successo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.