IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Savona l’evento “Rispettami, rispetta l’altro, ama te stesso”, giornata di riflessione sulla cultura del rispetto

L’evento si terrà domani dalle 8 alle 14 per gli studenti e al pomeriggio dalle 14.30 alle 16 per la cittadinanza

Più informazioni su

Savona. Si intitola “Rispettami, rispetta l’altro, ama te stesso” l’iniziativa organizzata dal Comune di Savona e dal dipartimento salute mentale e dipendenze e centro giovani dell’Asl2 savonese in programma per domani, venerdì 20 aprile, nella zona delle Officine Solimano.

L’evento, organizzato in collaborazione con gli istituti secondari di secondo grado Chiabrera-Martini, Alberti-Da Vinci e Ferraris-Pancaldo di Savona, vuole essere una giornata di esperienze e di riflessione sul tema della “cultura del rispetto” indirizzata ai ragazzi delle classi prime.

L’obiettivo è di presentare ai ragazzi testimonianze e realtà che consentano loro di sviluppare attenzione e rispetto di sé e dell’altro, e di venire a conoscenza dei servizi sanitari che possano essere di sostegno ed aiuto al loro sviluppo.

L’evento si terrà dalle 8 alle 14 per gli studenti e al pomeriggio dalle 14.30 alle 16 per la cittadinanza.

Saranno proposte attività mirate alla prevenzione dell’uso di sostanze, alla prevenzione di ogni forma di violenza ed alla promozione del benessere. I ragazzi potranno assistere alla proiezione  di cortometraggi e partecipare ad altre attività proposte nell’area esterna da associazioni e istituzioni impegnate nella tutela e promozione della salute.

Tra queste, l’Asd Krav Maga Parabellum di Loano, ideatrice e promotrice del progetto scolastico “Vivi il tuo futuro 2.0” che pone tra i suoi obiettivi contrastare il bullismo negli istituti potenziando negli studenti consapevolezza e autostima; il Team FC Corse di Spotorno impegnato nel mondo del Motosports, il cui fondatore Cristiano Ascanio pilota di Endurance e collaudatore, organizza corsi di guida sicura sulle due ruote; il Team Diversamente Disabili rappresentato in questa occasione dal pilota e istruttore ventimigliese Daniele Barbero, primo pilota disabile a partecipare alla 24H di Le Mans; il comitato di Savona del Centro Sportivo Educativo Nazionale, ente di promozione che conta più affiliati in Italia.

Sul piazzale esterno sarà posizionato un gazebo informativo del Sert gestito dagli operatori in collaborazione con i ragazzi del progetto “Peer Education” dove gli studenti potranno ricevere utili informazioni e sperimentare attraverso gli occhiali etilometri la percezione di cosa significhi mettersi alla guida in stati alterati di coscienza. Per completare l’offerta sul tema sicurezza alla guida anche la polizia stradale proporrà attività dedicate.

Al pomeriggio, in collaborazione con i “peer educator” dell’istituto Pancaldo sarà inoltre offerta la possibilità di un’uscita in mare con la nave-scuola “Leon Pancaldo” grazie all’Associazione di volontariato “Il Barattolo” di Varazze.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.