IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, dopo 5 anni la “talpa” dell’Aurelia Bis vede la luce: completata la galleria fotogallery

Ad "accogliere" l'imponente macchinario anche i sindaci del comprensorio: festa e soddisfazione tra gli operai

Savona. Un momento storico per Savona, una giornata di festa: la parete di cemento è crollata alle ore 11.38, inesorabilmente distrutta dalla gigantesca “talpa” che questa mattina ha completato la galleria dell’Aurelia Bis, nella zona della Rusca.

Dopo cinque anni “sottoterra” l’imponente macchinario ha finalmente rivisto la luce, completando un’opera lungamente attesa, da alcuni sospirata e da altri contestata, certamente destinata a modificare non poco la viabilità tra Savona e Albissola.

La fresa Tbm ha quindi tagliato il “traguardo” di via Schiantapetto: ora per la rimozione della talpa sarà necessaria una gru, che va installata a sua volta da un’altra gru, una operazione non semplice e imponente, che avrà conseguenze sulla viabilità savonese, come spiegato dal vice sindaco di Savona Massimo Arecco e dal comandante della polizia municipale Igor Aloi.

L’uscita della talpa è stata salutata con soddisfazione dall’assessore comunale Pietro Santi: “Abbiamo anticipato i tempi, ora si attuerà l’imponente dispositivo per la rimozione della talpa, il piano messo a punto ha l’obiettivo di limitare al minimo i disagi per gli abitanti della zona che inevitabilmente ci saranno”.

Quanto, invece, alla tempistica per la conclusione dell’intera opera di realizzazione dell’Aurelia Bis: “Secondo le stime fornite da Anas e alla ditta esecutrice dei lavori il completamento dell’Aurelia Bis è prevista per l’estate del 2019, ma è giusto usare il condizionale: nei prossimi mesi avremo tempi più precisi” ha detto l’assessore savonese.

talpa aurelia bis

E intanto prosegue il clima e l’atmosfera di gioia per il completamento della galleria di via Schiantapetto, con gli operai che non appena sono usciti dalla nuova galleria sono state accolte con urla di gioia e applausi. E come ogni taglio del nastro che si rispetti non è mancato il lancio di bottiglia contro la talpa che ora ha finito il suo lavoro. E per concludere, tra la massa di detriti caduti per l’azione della talpa, la foto di gruppo di tutto il team tecnico che ha completato la galleria dell’Aurelia Bis.

L’uscita della “talpa” in diretta su IVG.it:

L’Aurelia Bis è un’opera dal valore complessivo di circa 240 milioni di euro. I lavori di scavo della galleria, lunga 1.125 metri circa, sono stati condotti mediante l’utilizzo di una Tbm, cosiddetta “talpa”, del diametro di 13,50 metri che consente di effettuare lo scavo e contemporaneamente di realizzarne il rivestimento. L’intervento è stato ultimato oggi, con lo sfondo dello scavo in località Rusca, lungo via Schiantapetto, nel territorio comunale di Savona, ed è solo il terzo degli scavi che hanno portato alla realizzazione delle altre due gallerie naturali già ultimate (galleria Basci e galleria San Paolo) per un totale di opere di scavo di circa 3,9 chilometri. La costruzione della variante, che si sviluppa per 5,1 chilometri tra Albisola Superiore e Savona e per la quale è prevista la realizzazione di tre svincoli, quattro gallerie naturali e tre viadotti, consentirà di alleggerire sensibilmente i flussi di traffico nei Comuni di Albissola Marina e Savona, oltre a migliorare l’accesso alle aree portuali di Savona e Vado Ligure.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.