IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanità, dalla Regione 10 milioni di euro per l’acquisto di grandi apparecchiature

Viale: “Dopo anni di immobilismo, rinnoviamo macchinari più importanti per garantire le migliori cure possibili”

Più informazioni su

Regione. Prende il via un piano di investimenti di Regione Liguria destinato in particolare all’acquisto di grandi apparecchiature per il sistema sanitario regionale: la giunta, su proposta della vicepresidente e assessore alla sanità Sonia Viale, ha approvato oggi la delibera che autorizza la spesa complessiva di 10 milioni di euro per la sostituzione di grandi macchinari oggi presenti nelle strutture ospedaliere del territorio.

“Dopo anni di immobilismo – afferma l’assessore Viale – oggi diamo avvio alla prima trance di investimenti in grandi apparecchiature per 10 milioni di euro per la sostituzione di tac, risonanze magnetiche, acceleratori lineari e altri macchinari fondamentali per garantire ai cittadini le migliori cure possibili. Dei 10 milioni complessivi, oltre 7 milioni e 300 mila euro derivano dall’efficientamento del sistema prodotto lo scorso anno da Alisa e dalla gestione virtuosa realizzata dalle Asl sul territorio: sono risorse risparmiate nel 2017 che oggi reinvestiamo per ammodernare il parco tecnologico. Il nostro impegno è di proseguire su questa strada con il via libera alla seconda trance di investimenti in sede di assestamento di bilancio”.

Approvati oggi gli investimenti, potrà essere definito nelle prossime settimane il programma relativo all’individuazione degli apparecchi che hanno maggiore necessità di essere sostituiti in base, ad esempio, a criteri di obsolescenza o carichi di lavoro. I macchinari verranno poi acquistati tramite gare. La delibera approvata oggi prevede anche ulteriori investimenti nel sistema sanitario regionale, in particolare finalizzati al potenziamento e allo sviluppo ulteriore del fascicolo sanitario elettronico e del Cup regionale, a progetti da realizzare con la medicina generale, a interventi tecnologici oltre a programmi per il recupero delle fughe principalmente in ambito ospedaliero.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.