IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rinnovati i vertici dell’associazione Pensionati della Coldiretti: Pizzo confermato presidente foto

Rimarranno in carica per cinque anni: "I pensionati rappresentano una risorsa non soltanto per il mondo agricolo, ma per tutta la società italiana"

Savona. Nuovi vertici per l’Associazione Pensionati della Coldiretti di Savona. Nell’assemblea che si è tenuta presso l’ufficio zona di Finale Ligure è stato eletto Presidente Clementino Pizzo, 79enne coltivatore di Albenga.

Pizzo, è stato riconfermato presidente dopo gli ottimi risultati del mandato scorso. Il nuovo Consiglio direttivo è composto da: Maurizio Marcarino, Maria Pastorino, Giovanni Santin, Luciano Doglio, Silvio Gallo, Giovanni Cottino, Teresa Vallega, oltre naturalmente al presidente.

I nuovi vertici rimarranno in carica per cinque anni. “I pensionati rappresentano una risorsa non soltanto per il mondo agricolo, ma per tutta la società italiana – sottolinea Simone Moroni, Direttore di Coldiretti Savona –. Sono imprenditori agricoli di maggiore esperienza, con un patrimonio di conoscenze che non va disperso. Per questo motivo come Coldiretti diamo molta importanza al loro organismo di rappresentanza interna, che permette di intervenire in maniera diretta nelle decisioni che riguardano il futuro dell’agricoltura, un settore nel quale hanno lavorato una vita e che non hanno mai smesso di amare”.

L’Associazione Provinciale Pensionati di Coldiretti Savona, infatti, si propone di rappresentare, tutelare e difendere non soltanto i pensionati Coldiretti, ma anche tutte le categorie di lavoratori che gravitano nel mondo agricolo e rurale.

“L’ultimo provvedimento importante che riguarda i pensionati – spiega Gerolamo Calleri, Presidente di Coldiretti Savona – è lo stop al pagamento dell’Imu sui terreni per gli agricoltori pensionati. Il Dipartimento delle Finanze, infatti, ha accolto le richieste della nostra Organizzazione, garantendo l’esenzione dalla tassa anche per i coltivatori diretti e gli imprenditori agricoli professionali (Iap) pensionati iscritti alla previdenza agricola che continuano a condurre le loro aziende”.

Il direttore dell’Epaca di Savona, Alessandra Draghi ha invece presentato tutta l’operatività della struttura, focalizzando l’attenzione sulle iniziative che verranno portate avanti nel prossimo mandato, sia a livello nazionale che locale, che riguardano il sindacato, la sanità, la sicurezza e i servizi, tra cui anche le convenzioni della Carta Vantaggi a cui hanno diritto tutti i pensionati associati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.