IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rialto 2018, il sindaco Casanova: “Non mi ricandido, dopo due mandati giusto lasciare”

Per il gruppo di maggioranza attuale in corsa per la candidatura a sindaco tre nomi

Rialto. L’annuncio era nell’aria ed è stato ufficializzato oggi dal sindaco di Rialto Silvio Casanova, con il piccolo comune dell’entroterra finalese che andrà al rinnovo dell’amministrazione comunale con le prossime elezioni amministrative del 10 giugno. Il primo cittadino uscente ha annunciato che non si ricandiderà in vista del voto, dopo due mandati amministrativi, nonostante la legge (Rialto è un comune sotto i 3 mila abitanti) consenta una terza possibile candidatura.

“L’alternanza è la prima regola della democrazia e anche un piccolo paese come Rialto deve averlo sempre presente. Il ricambio non è solo questione di democrazia ma anche occasione di rinnovato impegno per affrontare i problemi da ottiche diverse, magari meno conservative. In questo momento a Rialto ci sono giovani disponibili a mettersi in gioco per contribuire a migliorare il nostro entroterra ponendosi al servizio del paese. Questa disponibilità non deve essere vanificata e posticipare questa opportunità di ulteriori 5 anni  rischia di creare disaffezione e indifferenza” dice il sindaco Casanova.

“La mancanza di esperienza che troppo spesso viene sbandierata come limite pesante all’assunzione di responsabilità, a mio parere, può essere superata dall’entusiasmo e da un minimo di ambizione personale sempre necessaria” aggiunge.

“Nel 2013,  allo scopo di ridurre i costi della politica,  la legge elettorale prevedeva la riduzione dei consiglieri da 12 a 6; dei 4 consiglieri di maggioranza uscenti non si ricandida  Maria Margherita Dassori e rimangono i giovani Michela Brunet (attuale vice sindaco), Lorenzo Ultra (assessore) e Valentina Doglio.  La prossima settimana da questi tre nomi uscirà il candidato sindaco e gli otto nuovi consiglieri per raggiungere il numero di 10+1 come prevede l’attuale legge elettorale” conclude il primo cittadino di Rialto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.