IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rari Nantes Savona: un’ottima prova di squadra e Trieste si deve arrendere risultati

Giovanni Bianco mancherà a lungo, Alberto Angelini: “Dobbiamo trovare nuove soluzioni"

Savona. Dopo la durissima partita di Brescia, la Rari Nantes Savona è tornata a vincere. I biancorossi hanno sfruttato al meglio il turno casalingo, battendo il Trieste, terzultimo in classifica. Tuttavia, non è stato semplice: i giuliani hanno provato a resistere fino all’ultimo, cedendo 10 a 8.

Angelini deve fare ancora a meno dell’infortunato Giovanni Bianco, che mancherà a lungo. Gli ospiti partono determinati e per due volte si portano in vantaggio, ma prima Ravina risponde a Podgornik, poi Damonte replica a Giorgi. A 36″ dalla fine del primo tempo la Rari trova il più 1 con la rete di Teleki a uomini pari.

Nel secondo tempo Petronio pareggia i conti. Poi, i biancorossi accelerano e colpiscono quattro volte nel giro di tre minuti e mezzo o poco più: Lorenzo Bianco, Colombo, Piombo e Ravina portano il punteggio sul 7-3.

Sembra chiusa, ma così non è. In avvio di terza frazione il Trieste va a bersaglio con Petronio e con Blazevic, tornando sul meno 2. Non si segna per oltre quattro minuti, poi ci pensa Milakovic a trasformare un rigore riportando i locali a distanza di sicurezza.

L’ultimo tempo è aperto dalla seconda segnatura di Milakovic per il più 4. Mezzarobba in superiorità e Gogov danno vita ad un altro break giuliano, portando il punteggio sul 9-7. La rete di Novara spegne le velleità degli ospiti, che chiudono il tabellino delle marcature con un rigore trasformato da Gogov.

In classifica la Rari Nantes Savona rafforza la quarta posizione. Tornerà a giocare sabato 28 aprile, nella piscina di Bogliasco.

Alberto Angelini commenta: “Dobbiamo trovare nuove soluzioni in assenza di Giovanni Bianco. L’importante è far giocare tutti perché tutti siano pronti per la final six”.

Il vicepresidente e direttore sportivo Giuseppe Gervasio dichiara: “È stata una partita molto tranquilla, Angelini ha fato ruotare tutti i giocatori e sono venuti ottimi segnali dai giovani come Novara e Teleki. È stata una gara giocata con la testa”.

Il tabellino:
Rari Nantes Savona – Pallanuoto Trieste 10-8
(Parziali: 3-2, 4-1, 1-2, 2-3)
Rari Nantes Savona: Soro, E. Novara 1, Damonte 1, Steardo, L. Bianco 1, Ravina 2, Piombo 1, K. Milakovic 2, Delvecchio, J. Colombo 1, De Freitas Guimaraes, Teleki 1, Missiroli. All. Angelini.
Pallanuoto Trieste: Oliva, Podgornik 1, Petronio 2, Ferreccio, A. Giorgi 1, Giacomini, Gogov 2, Turkovic, Vico, Spadoni, Blazevic 1, Mezzarobba 1, Persegatti. All. Brazzatti.
Arbitri: Calabrò e Scappini.
Note. Superiorità numeriche: Savona 5 su 9 più 1 rigore segnato, Trieste 4 su 9 più 1 rigore segnato. Usciti per limite di falli: Piombo nel quarto tempo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.