IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Proroga della Regione sulle slot, Rete a Sinistra/LiberaMente: “Hanno dubbi sulla legittimità anche gli uffici…”

Via libera della commissione regionale sanità tra mille polemiche

Liguria. “Questa mattina la commissione regionale sanità ha dato il via libera, fra le polemiche, all’ulteriore proroga ‘salva-slot’ in discussione nel consiglio regionale odierno”. Lo fa sapere il gruppo Rete a Sinistra/LiberaMente Liguria, che fa quadrato con le associazioni anti-azzardo presenti stamane in commissione e denuncia la forzatura.

“La proroga salva-slot è un pasticcio inaudito – denunciano il capogruppo Gianni Pastorino e il consigliere Francesco Battistini – Gli stessi uffici della regione, su nostra esplicita richiesta, hanno espresso perplessità su un atto cui manca un termine: una proroga senza scadenze, insomma. Anche questa mattina, durante le audizioni, le associazioni che combattono la ludopatia e il proliferare delle slot hanno manifestato critiche pesantissime. Sono state esplicite anche le parole del garante dei diritti dell’infanzia, che ha individuato una connessione diretta fra il fenomeno dell’azzardo e il peggioramento delle condizioni di vita per molti bambini figli di giocatori patologici. Su questa vicenda la giunta ha fatto tutti i pasticci possibili: prima la proroga del 2017 e ora, quasi allo scadere del tempo, un ulteriore rinvio senza termine di scadenza che costituisce una vera e propria contraddizione in termini”.

“In ultimo appare improprio il ragionamento di Toti, in relazione all’accordo Stato-Regioni: quell’accordo, infatti, cerca un punto di equilibrio a livello nazionale rispetto a regioni che sul gioco d’azzardo non avevano fatto assolutamente nulla – concludono Pastorino e Battistini – Non a caso, in questo accordo vengono fatte salve le legislazioni più stringenti come la nostra del 2012. Finora la Liguria era regione capofila. Ora, con la forzatura della giunta destro-leghista, rischia di diventare fanalino di coda”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.