IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Privatizzazione ospedali di Albenga e Cairo, le richieste dei sindacati

Sette punti concordati per tutelare i lavoratori attuali e quelli che verranno assunti in seguito

Albenga/Cairo. Ieri pomeriggio in Regione Liguria si è svolto un incontro tra Cgil, Cisl e Uil, l’assessore alla Sanità Sonia Viale e il dottor Quaglia di Alisa, nel quale sono stati discussi e concordati sette punti fermi nell’iter che dovrebbe portare alla privatizzazione degli ospedali di Albenga, Cairo Montenotte e Bordighera.

Chi già oggi lavora nelle strutture avrà garantito il contratto collettivo nazionale relativo alla sanità, e per l’80% dei lavoratori si attiverà il distacco funzionale su forma volontaria. Per il personale di nuova assunzione verrà invece applicato il CCNL Sanità Privata, in quanto la Regione non può imporre il CCNL pubblico, e anche se tutti dipenderanno organizzativamente dal gestore privato, il rapporto giuridico resterà in capo alla ASL di appartenenza. Tutto quello che è fuori dal bando, inoltre, andrà discusso al tavolo di trattativa con i sindacati.

Per quanto riguarda la valutazione, obiettivo condiviso tra azienda e privato, il giudizio sarà espresso dall’Asl; per l’area dell’emergenza ci sarà la compartecipazione della parte pubblica e la Regione vigilerà su numeri e parametri di qualità.

In Conclusione si è condiviso di riconvocare il tavolo alla presenza dei Direttori Generali delle ASL, “per fare in modo – spiegano i sindacati – che per i lavoratori che decidessero di rimanere negli Ospedali interessati vengano applicate più garanzie possibili. Un’altra vittoria del sindacato confederale che con competenza e responsabilità a saputo portare a casa i diritti dei lavoratori della Sanità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.