IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pietra e Albenga salutano il proprio pubblico con una vittoria risultati

Agli ingauni basta un gol in avvio per battere la Sammargheritese. I pietresi salutano il proprio pubblico battendo il Ventimiglia

Penultima giornata di campionato in Eccellenza con l’Imperia che certifica l’accesso al secondo posto che vale per i ponentini i playoff. Contro il Vado arriva un 3-1 che si concretizza solo nel secondo tempo rimontando i rossoblù. Infatti sono i vadesi a sbloccare la gara all’ora di gioco con Macagno che salta un avversario e infila il primo palo.

Vantaggio che dura poco, però perché cinque minuti dopo Giglio va via in fascia e la mette al centro per Castagna che trova un movimento da punta di razza e fulmina Illiante. Al 75° ancora Castagne firma il sorpasso con un colpo di testa che significa 2-1. Chiude i giochi Ymeri che a tre minuti dalla fine mette il risultato in ghiaccio. Imperiesi che salgono così a 58 punti, troppo lontani da tutti per essere recuperati e festeggiano l’entrata nei playoff matematica.

Nel frattempo la Fezzanese, probabilmente con la testa già in vacanza, viene mandata ko da una Genova Calcio che comunque vuole terminare il campionato nel migliore dei modi. Gli spezzini fanno molto turn over e si vede perché i biancorossi impiegano appena 5’ per segnare con Romei che di testa anticipa tutti e batte Greci. 

Ancora Romei mattatore al 27° nuovamente di testa con uno stacco imperioso sul diretto marcatore permette ai genovesi di raddoppiare. La Fezzanese prova a reagire con Delvigo e Cargioli, ma in entrambi i casi Dondero chiude la serranda. Poi al 37° la gara si chiude virtualmente con un contropiede letale finalizzato da Massara che infila per la terza volta Greci. 3-0 che consente alla Genova Calcio si salire al terzo posto, magra consolazione per una squadra che ha puntato in alto dalla prima giornata.

Anche la salvezza è ormai già decisa grazie soprattutto allo sconvoglimento portato dalla questione Valdivara. La Sestrese pur cosciente del proprio destino, ha giocato per onorare la stagione ed ha travolto il Moconesi per 2-5. Biancorossi che si illudono con le reti ravvicinate di Selva e Cappelli fra  il 14° e il 18°, ma vengono rimontati grazie ad un secondo tempo straripante dei biancoverdi. Piroli e Cilia agguantano il pareggio con due reti in due minuti in avvio. Al 64° Porrata completa la rimonta con il 2-3. Poi sale in cattedra Cilia che con altri due gol si porta a casa il pallone della tripletta e mette la parola fine alla contesa. 

Saluta l’Eccellenza anche il Serra Riccò, che viene battuto 4-0 dal Busalla che vince senza grossi patemi. Apre Repetto al 5° con un tiro sottomisura. Al 26° raddoppio dello stesso Repetto che sfrutta un buco nella difesa gialloblù e tutto solo insacca. Gara che si chiude al 42° con Cagliani che fa 3-0, prima che Cotellessa cali il poker.

Bella vittoria del Pietra Ligure che si impone 2-1 sul Ventimiglia con un gol nel finale. Botta e risposta dagli undici metri nel primo tempo fra Baracco e Salzone. Gara che prosegue equilibrata poi nella ripresa finché all’85° Tarditi, entrato a gara in corsa, piazza la zampata decisiva.

Stesso risultato per la Rivarolese a Rapallo in una partita aperta, fra squadre ormai serene. Primo tempo senza reti e con poche occasioni. Al 50° Rossi la sblocca portando avanti i padroni di casa. Dieci minuti dopo Chiarabini ristabilisce la parità. Al 72° Sighieri pareggia su calcio di rigore. Rivarolese che giocherà la prossima settimana il piazzamento d’onore in classifica. 

Basta un gol dopo tre minuti all’Albenga, per battere la Sammargheritese. Il gol è di Calcagno che scatta sul filo del fuorigioco e supera Raffo con un bel diagonale che picchia sul palo interno ed entra. I levantini, anche demotivati da un finale di stagione sicuramente particolare, non trovano la via del gol e cedono ai rivali.

Tre punti anche per il Molassana che ormai senza pensieri, supera il Real Valdivara. Gol che porta avanti i rossoazzurri firmato da Cafferata che di precisione la mette nell’angolino. Al 49° Terribile svetta di testa e pareggia i conti. Il pari dura poco, però perché con un tiro decisivio, Donati riporta avanti il Molassanaa al 55°. Poco dopo il Valdivara perde Stella per somma di ammonizioni e nel finale finisce fuori anche Sarti, reo di avere toccano con la mano fuori area.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.