IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pd all’attacco: “Toti snobba il reddito di inclusione, grave errore”

Il consigliere Michelucci: "Si poteva ottenere un allargamento della platea dei beneficiari"

Liguria. “La Giunta Toti ha commesso un grave errore a non integrare le risorse del Governo per il reddito di inclusione, come aveva chiesto il Gruppo del Partito Democratico e come hanno fatto altre amministrazioni regionali (vedi la Toscana). A dimostrarlo arrivano i dati dell’Osservatorio Inps relativi alle richieste di accesso al Rei in Liguria, che dicono chiaramente come la nostra sia la prima regione del Nord Italia, in rapporto alla popolazione, per richieste di sostegno e l’undicesima dopo le regioni del Centro-Sud”. Lo afferma Juri Michelucci, consigliere regionale del Pd Ligure, che torna all’attacco della Regione sul provvedimento del governo per il reddito di inclusione.

“Mi pare evidente che la nostra regione, più di altre, avrebbe avuto bisogno di un allargamento della platea dei beneficiari cosa che, come Pd avevamo, infatti, chiesto, tramite uno stanziamento ulteriore di 2,5 milioni di euro. Ma questa proposta non è stata minimamente presa in considerazione. Una leggerezza, che impedisce a tanti cittadini liguri di poter contare su un aiuto concreto per uscire da situazioni di disagio economico”.

“Purtroppo la nostra regione sconta il solito ostracismo di Toti e co. nei confronti dei provvedimenti del Governo di centrosinistra. Ma chissà se con l’alleanza di Governo Lega, Forza Italia e 5 Stelle dietro l’angolo, la Giunta Toti non intenda rivedere le proprie posizioni. La Liguria aveva e ha bisogno di più risorse su questo provvedimento, se non altro perché qui è in aumento la disoccupazione e le imprese chiudono, mentre in tutto il Nord la tendenza è opposta. La Giunta Toti risponda finalmente alle esigenze di tante, forse troppe, famiglie liguri” conclude il consigliere Dem.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.