IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Marina di Loano la seconda edizione di “Expo Futura” dedicata a edilizia, sviluppo e sostenibilità

Per illustrare le nuove tecnologie costruttive ed i più recenti prodotti per un'edilizia moderna, sicura e rispettosa dell'ambiente

Loano. Si è tenuta questo pomeriggio l’inaugurazione della seconda edizione di Expo Futura, evento organizzato dalla Pro Loco di Loano e dedicato all’edilizia, allo sviluppo e alla sostenibilità in programma a Marina di Loano fino a domenica 15 aprile.

La manifestazione gode del patrocinio della Regione Liguria, della Provincia di Savona, del Comune di Loano, di Marina di Loano e della Camera di Commercio Riviere di Liguria ed è stata organizzata con la collaborazione dell’Ordine degli Ingegneri, degli Architetti e del Collegio dei Geometri della provincia di Savona e di aziende di primo piano del settore e non solo: Fassa Bortolo con Gypsotech, Cama Tende Design come Atelier Gibus, Bogetto Impianti per Viessman, RB Clima per Daikin, Isolare e Domodry, Pianfei Edile, Gruppo Pirotto, Index, Bruno Basso, Baseco, Facchin Gru, M&G Engineering, Gbsols, Cometal, Residenza I Cappuccini, Rivierauto, Stone, Ast Promotion, Mastertent e numerose imprese.

La tre giorni di Expo Futura ha l’obiettivo di illustrare ai professionisti del settore, ai tecnici, alle imprese, agli amministratori di condominio e ai proprietari di immobili e agli addetti della pubblica amministrazione le nuove tecnologie costruttive ed i più recenti prodotti per un’edilizia moderna, sicura e rispettosa dell’ambiente. Questo anche tramite seminari formativi e convegni di settore rivolti a tutte le figure professionali che intervengono nella costruzione, riqualificazione e manutenzione degli edifici. L’obiettivo è quello di incentivare sviluppo economico attraverso l’adeguamento del parco immobiliare residenziale e ricettivo turistico, migliorandone il comfort abitativo e le prestazioni energetiche, nonché una nuova edificazione in chiave sostenibile, il tutto per dare valore aggiunto del territorio.

“Anche se con un po’ di fatica a causa del tempo non sempre favorevole, siamo riusciti a riproporre la nostra Expo – spiega la presidente di Pro Loco Loano Maria Giuliana Amelotti – La nostra associazione, insieme con il socio Massimo Zarrillo, ha voluto sostenere nuovamente questa manifestazione in quanto vorremmo che le costruzioni fossero sempre più ecologicamente sostenibili, il riscaldamento costasse un po’ meno, l’isolamento di case e alberghi e strutture pubbliche fosse sempre maggiore”.

Ma gli eventi a cura di Pro Loco Loano non si esauriscono qui: “Il 21 e 22 aprile avremo la sagra del bombolone, il 18 maggio in biblioteca civica la presentazione di un libro nato anche grazie alla nostra collaborazione, il 15 e 16 giugno la sagra del fritto misto e infine il concerto di un complesso di musica irlandese presso Marina di Loano”.

Il sindaco di Loano Luigi Pignocca aggiunge “Ancora una volta la nostra Marina di Loano ospita una manifestazione di primaria importanza come Expo Futura. Ringrazio Pro Loco per aver organizzato questo evento che, in un momento difficile per gli imprenditori del settore edilizio, può rappresentare anche un momento di riflessione per capire cosa funzione e cosa funziona meno. Penso che negli anni questo appuntamento diventerà via via sempre più importante”.

Dopo l’inaugurazione e l’apertura degli stand delle aziende intervenute ed il saluto da parte delle autorità, fino alle 18 presso la sala “Mascalzone Latino” del Marina Center di Marina di Loano si terrà un convegno sulla riqualificazione delle strutture ricettivo-turistiche e sulle opportunità di finanziamento e sugli sgravi fiscali collegati a tali interventi. I relatori saranno Gabriele Calzavara, ingegnere di M&G Engineering Consulting; Roberto Canu, ingegnere di Gbsols; Marco Zarba e Nicolò Bonometti di Daikin; Pietro Cereda per Index. La prima giornata terminerà alle 19 con la chiusura degli stand.

Sabato 14 aprile alle 9 è prevista l’apertura degli stand e l’inizio del seminario di formazione per tecnici abilitati (geometri, ingegneri ed architetti) in programma la sala “Mascalzone Latino” del Marina Center di Marina di Loano. Il convegno riguarderà l’utilizzo di nuove tecnologie costruttive in edilizia: l’uso del legno in costruzione, la riqualificazione energetica, i ripristini strutturali ed i sistemi sostenibili di riscaldamento e raffrescamento. Interverranno Daniele Colleoni, ingegnere calcolatore statico di strutture in legno; Oktay Altunterim, ingegnere di Fassa; Mauro Brava, perito industriale di Viessman. La partecipazione comporterà il rilascio di crediti formativi professionali. La giornata terminerà alle 19 con la chiusura degli stand.

La seconda edizione di Expo Futura si concluderà domenica 15 aprile. Alle 9.30 ci sarà l’apertura degli stand e un ulteriore convegno sui temi dell’expo. La chiusura degli stand è prevista alle 18.30.

L’accoglienza degli ospiti sarà a cura dell’agenzia Ast Promotion. Durante le giornate di Expo Futura verrà offerta la possibilità di gustare il Caffè Lavazza e di conoscere gli ultimi modelli di Nims spa e Top Team Agency. Gli addobbi floreali sono offerti dai Vivai Montina di Cisano sul Neva.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.