IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I big del centro destra ad Alassio per sostenere il mandato bis di Enzo Canepa fotogallery

Le parole dei parlamentari Gelmini, Rixi e Foscolo, oltre alla "spinta" del governatore Giovanni Toti

Alassio. I “big” di Forza Italia, capitanati dall’onorevole Maria Stella Gelmini, sono scesi in campo ad Alassio per sostenere la ricandidatura a sindaco di Enzo Canepa. Gli esponenti del centrodestra ligure al gran completo, insieme ai Forzisti c’erano infatti anche parlamentari ed amministratori della Lega Nord, si sono ritrovati oggi pomeriggio al ristorante El Galeon di Piazza Beniscelli.

Gelmini e Toti ad Alassio per sostenere la ricandidatura di Canepa

Oltre a Maria Stella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei Deputati ed il Governatore della Regione Liguria Giovanni Toti, c’erano anche i neoparlamentari del Carroccio Edoardo Rixi e Sara Foscolo, oltre al capogruppo di Forza Italia in Regione Angelo Vaccarezza.

“Alassio è un comune importante, è uno dei brand della Liguria che portiamo in giro per il Mondo… Alassio è un esempio di buon governo e buona amministrazione con un sindaco come Enzo Canepa che merita una piena riconferma per il lavoro svolto” ha detto il governatore Giovanni Toti. “Saremo al fianco di Canepa e della lista, con un centro destra forte e unito al di là di tutte le chiacchiere che si dicono…”.

“Il modello del centro destra nasce proprio dai comuni e dalle realtà territoriali che in questi anni in Liguria hanno visto una netta affermazione della nostra coalizione. Credo che il sindaco Canepa rappresenti per gli alassini il buon padre di famiglia che guarda alla sua comunità con massima attenzione e impegno: il suo operato è stato apprezzato e auspico una piena riconferma. l’invito è quello non solo di andare a votare ma anche quello di portare gli altri a votare, i nostri sindaci devono avere il massimo del consenso possibile” ha sottolineato Mariastella Gelmini.

“Alassio è una località che non solo ha una storia importantissima sul turismo. È una perla a livello nazionale che va migliorata ancora lavorando in sinergia con tutta la Regione. La volontà nostra di ricandidare Canepa è un segno di continuità. A livello nazionale qualcuno cerca di dividerci, ma sul territorio non ci riusciranno di certo” ha detto Edoardo Rixi.

“Alassio devo continuare a valorizzarsi: quello di oggi è l’ennesimo segno di unità e anche per questo abbiamo inserito tutti i simboli all’interno di quello di Canepa. Finalmente a livello nazionale si torna a parlare della Liguria come meta vacanze, non dobbiamo essere remissivi ma cominciare a pensare che il nostro è il territorio più bello. Di sicuro dobbiamo migliorare le infrastrutture e dobbiamo far tornare le comunità locali protagoniste senza subire supinamente le scelte prese a livello nazionale” ha concluso Rixi.

“Io gioco in casa perché essendo di Pietra Ligure conosco bene Alassio. E’ un onore per me essere qui. Sostengo questo progetto, ma soprattutto Enzo Canepa. L’ho conosciuto di persona e ho visto quanto ha a cuore il suo Comune. Sono qui per lui perché merita di avere davanti altri 5 anni per continuare ciò che ha fatto e migliorare ancora Alassio”è stato il pensiero del parlamentare della Lega Nord Sara Foscolo.

A conclusione l’intervento del candidato sindaco a caccia del bis: “Possiamo concludere il lavoro fatto in questi 5 anni, portando a termine tante opere e interventi utili per la città, e iniziarne dei nuovi secondo il nostro programma amministrativo – ha evidenziato Enzo Canepa -. Avremo l’appoggio forte della Regione e questa è una occasione e opportunità molto importante per la nostra amministrazione”.

“In questi 5 anni tanto abbiamo fatto, i risultati e il nostro operato sono stati apprezzati dagli alassini, tuttavia sono convinto che con l’esperienza maturata e ancora nuovo vigore nell’azione amministrativa riusciremo nei prossimi 5 anni ad ottenere risultati ancora migliori” ha concluso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.