IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Cestistica Savonese si rilancia con un sofferto successo sulla Mercede Alghero risultati

Le ragazze di coach Pollari hanno bisogno di un tempo supplementare per regolare la formazione sarda

Savona. La Cestistica Savonese torna alla vittoria contro il fanalino di coda Alghero, dopo una gara molto combattuta e dopo un tempo supplementare.

La biancoverdi partono forte e a 6’53” da giocare si portano sul 9-3 con le isolane che riescono ad andare a segno soltanto dalla linea della carità. L’intensità delle ragazze di coach Pollari continua anche nei minuti successivi, anche se con qualche errore di troppo che però non viene sfruttato dalle ospiti. Il quarto si chiude sul 19-9 e per le liguri la partita sembra in discesa.

Ad inizio seconda frazione c’è subito il risveglio delle sarde ed il primo canestro savonese arriva solo dopo 3′ di gioco. Le locali sembrano aver perso il brio della prima frazione e questa volta le avversarie ne approfittano riportandosi sotto ed accorciando le distanze. Si va all’intervallo lungo con le ragazze della presidentessa Oggero ancora in vantaggio sul 30-25, ma il quarto è vinto dalle sarde con un parziale di 11-16.

Al rientro dagli spogliatoi le savonesi appaiono ancora poco concentrate e commettono troppi errori gratuiti, oltre a sbagliare facili conclusioni, segnando solo dai liberi (5 su 6) ed al 4’20” il punteggio è sul 37-32. Con un contropiede di Beretta a 2’37” le sarde si riportano sotto a sole 2 lunghezze (39-37) fino a quando sale in cattedra Spiga che a 1’26” segna il canestro della parità e subito dopo un canestro da tre e poi da due che portano le ospiti sul più 5. Le biancoverdi non trovano più il bandolo della matassa: poco aggressive in fase difensiva ed inconcludenti in quella offensiva. Il quarto termina sul 39-44 con una frazione giocata dalle liguri malissimo e senza grinta.

L’ultima frazione è piuttosto concitata. Le savonesi finalmente lottano e trovano anche qualche buona conclusione. Coach Pollari chiama time-out a 5’27” dal termine sul 50-51 per far rifiatare le sue. La partita è tesa, si viaggia sul filo del rasoio. A 1’10” dal termine canestro e fallo subito di Aleo che realizza per il meno 2 (56-58). Fallo di Tosi e due liberi realizzati da Beretta riportano sul più 4 le sarde ma le padrone di casa rispondono prontamente con altri due liberi di Aleo per il 58-60. Tosi recupera una palla vagante e lancia in contropiede Zanetti per il pareggio a 15″ dal termine dell’incontro. Le savonesi riescono a recuperare palla in difesa ma sbaglino con Aleo sullo scadere e si va ai supplementari sul 60 pari.

Nei cinque minuti aggiuntivi sono le biancoverdi a segnare i primi 2 punti con due liberi di Penz e poi concludono con Zanetti su assist di Tosi che permette alle padrone di casa di portarsi sul 64-60. A 2’26” viene fischiato un antisportivo di Tosi e Azzellini realizza entrambi i liberi e realizza da due sulla successiva azione per la nuova parità. Le biancoverdi ritornano in attacco e Penz va a segno per ben due volte seguita da tre da Dzhikova (68-67).

Aleo segna in penetrazione ma subito dopo viene fischiato un fallo a Zanetti che permette ad Azzellini di realizzare i due liberi per il 70-69. La tensione è alle stelle ma le liguri riescono a segnare con Tosi e subire un fallo che permette ad Aleo di realizzare due liberi a 7″ per il 74-69. Azzellini segna su penetrazione e, quando oramai sembra finita, suspense finale con palla persa su rimessa di Tosi con Azzellini che tenta la conclusione ma senza profitto e l’incontro si chiude sul 74-71.

Il referto rosa è delle padrone di casa ma non sarebbe stato per nulla un furto se fossero state le sarde a tornare a casa con la vittoria. Brutta prova per le savonesi alla quali va però dato il merito di non aver mai mollato e di averci creduto sino alla fine avendo poi la forza di portare a casa il risultato. Dopo la pessima prova di Orvieto c’era bisogno di centrare il successo per riportare serenità e poter sperare ancora nell’accesso ai playoff.

Sabato 14 aprile le ragazze allenate da Pollari saranno attese da Forlì e dovranno cercare di conquistare un’altra vittoria. Sarà fondamentale scendere in campo con la giusta grinta e determinazione per tentare di portare a casa i 2 punti perché le romagnole non staranno di certo a guardare. Palla a due alle ore 20,30 nel palazzetto di Villa Romiti a Forlì.

Il tabellino:
Cestistica Savonese – Mercede Alghero 74-71
(Parziali: 19-9; 30-25; 39-44; 60-60)
Cestistica Savonese: Zanetti 18, Aleo 17, Guilavogui 10, Penz 8, Tosi 5, Michelini 5, Bianconi 4, Villa 4, Sansalone 3, Roncallo ne. All. Pollari, ass. Napoli.
Mercede Alghero: Dzhikova 19, Beretta 16, Azzellini 15, Spiga 14, Ceccanti 2, Petrova 2, Solinas 2, Sow 1, Canu, Saias ne. All. Monticelli, ass. De Rosa.
Arbitri: Falcetto (Claviere) e Giovannetti (Rivoli).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.