IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I Magazine di IVG.it - L'Angolo dei Curiosi

Jimmy vs Jimmy: il bivio della fortuna

"L'Angolo dei Curiosi" è la rubrica per chi è desideroso di vedere, ascoltare, conoscere: ogni giovedì con Daria Croce e Giulia Grenno

Più informazioni su

“L’Angolo dei Curiosi” è la rubrica di IVG a cura di Daria Croce e Giulia Grenno per chi è desideroso di vedere, ascoltare, conoscere, ritrovarsi o dissentire.
A Daria e Giulia piacciono il profumo dei libri, il rumore della puntina che tocca il vinile, il buio in sala quando sta per iniziare un film, l’odore delle cartolerie, il ticchettio della macchina da scrivere, i ritratti in bianco e nero, le prospettive diverse, fermarsi col naso all’insù.
Se ti piace almeno una di queste cose, prenditi una pausa insieme a noi.

“Chi disse: ‘Preferisco avere fortuna che talento’, percepì l’essenza della vita. La gente ha paura di ammettere quanto conti la fortuna nella vita. Terrorizza pensare che sia così fuori controllo. A volte in una partita la palla colpisce il nastro e per un attimo può andare oltre o tornare indietro. Con un po’ di fortuna va oltre e allora si vince. Oppure no e allora si perde”.

Oggi parto da “Match Point”, film in cui proprio la sorte avrebbe dovuto vincere l’Oscar come miglior attrice protagonista (oltre a un premio alla carriera per la parte importante che gioca nelle nostre vite). C’è chi è appassionato di gialli, chi di thriller, chi di romanzi rosa. Io nutro un particolare interesse per quelle che definisco “storie di fortuna” e oggi ve ne racconto due.

Nella prima, la palla colpisce il nastro e va oltre. Parlo di Jimmy Iovine, produttore discografico e imprenditore di grande fiuto, che collaborò, tra gli altri, con Bruce Springsteen, Patti Smith, U2, Tom Petty.

Jimmy, a circa 20 anni, inizia a lavorare in uno studio di registrazione come addetto alle pulizie. Il giorno di Pasqua lo chiama a casa il suo capo: “Jimmy, avrei bisogno di te in studio oggi. Mi serve una persona che risponda al telefono”. La mamma di Jimmy gli dice di non andare, perché è festa, la tavola è pronta, ha cucinato per un esercito e devono arrivare i parenti. È Pasqua, non si lavora e bisogna anche andare a messa. “No – dice Jimmy – io vado a lavorare”.

Una volta arrivato in studio, Iovine non crede ai suoi occhi. Ad aspettarlo c’è John Lennon. “Oggi devi aiutarmi a registrare il suo disco – gli spiega il capo – L’altro tecnico non è venuto, ma non ti ho anticipato nulla perché volevo vedere se eri disposto a lavorare anche a Pasqua”. Nasce così “Walls and Bridges” di John Lennon e, soprattutto, la carriera stellare di Jimmy Iovine.

Nella seconda storia, la palla colpisce il nastro, ma non va oltre. E a perdere è un altro Jimmy.

Nel 1981, Jimmy Ienner, presidente della casa discografica Millennium Records, manda una lettera di rifiuto ad Alec Head, che gli aveva inviato delle registrazioni di una giovane artista emergente da prendere in considerazione. Ienner risponde sostanzialmente che i brani sono forti ma che “lei non è ancora pronta”, chiudendo con “per ora passo, ma aspetto altro materiale”.

Quel materiale non gli arriverà mai. Finirà poi nelle mani della Sire Records che produrrà, nel 1983, il primo album dell’artista, vendendo milioni di copie in tutto il mondo. La ragazza “non ancora pronta” era Madonna.

“L’Angolo dei Curiosi” è la rubrica per chi è desideroso di vedere, ascoltare, conoscere, ritrovarsi o dissentire, ogni giovedì a cura di Daria Croce e Giulia Grenno: clicca qui per leggere tutti gli articoli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.