IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale ad un passo dal baratro: l’ennesima sconfitta suona come una condanna risultati

Nemmeno battere lo Scandicci domenica al Borel potrebbe bastare per evitare la retrocessione

Finale Ligure. Quel che si temeva in casa Finale, è accaduto. Lo Scandicci, dopo aver vinto a Savona, si è ripetuto ai danni della Lavagnese. E così, ha sorpassato i giallorossoblù, che sono usciti battuti per 2-0 dal Sivori di Sestri Levante.

Ora per salvarsi, la squadra di mister Buttu dovrebbe vincere non uno, bensì due spareggi. Il primo, sul proprio campo, con lo stesso Scandicci; il secondo nel playout con la Rignanese.

Ma attenzione, come recita il regolamento, “le squadre classificate al 15° posto sono invece retrocesse direttamente, senza la disputa delle gare di playout, se al termine del campionato il distacco dalla 14° classificata è pari o superiore a punti 8“. Ed ora tra Finale e Rignanese ci sono proprio 8 punti. Pertanto, i finalesi, oltre a battere lo Scandicci, dovranno sperare che i biancoverdi toscani non vincano tra le mura amiche con l’Argentina. E ciò appare decisamente improbabile.

La cronaca. Il Sestri Levante, affidato in settimana alla guida dei giocatori Vincenzo Cammaroto e Massimiliano Pane, gioca con Adornato, Bergamino, Raso, Pane, Cammaroto, Dotto, Piras, Battaglia, Armato, Orlando, Righetti.

In panchina siedono Confortini, Mazzotti, Cusato, Bagnato, Cesaretti, D’Ambrosio, Naclerio, Benga Samba, Roumadi.

Pietro Buttu manda in campo Porta, Conti, Visani, Lala, Saba, De Benedetti, Capra, Figone, Virdis, Genta, De Martini.

A disposizione ci sono Gallo, Antonelli, Oxhallari, Scarrone, Maiano, Roda, Scalia, Cavallone, Vittori.

Arbitra Luca Baldelli della sezione di Reggio Emilia, coadiuvato da Mattia Regattieri (Finale Emilia) ed Emanuele Spagnolo (Reggio Emilia).

Al 3° Conti serve un buon pallone per Genta, la cui conclusione di prima intenzione termina a lato.

Al 12° i Corsari passano in vantaggio: palla dalla destra per Raso che in area anticipa tutti e, a tu per tu con Porta, mette in rete.

Al 16° il Finale guadagna il primo angolo, ma non dà frutti. Al 23° secondo corner per gli ospiti: la difesa rossoblù allontana.

Al 25° locali all’attacco: Piras dalla destra serve Armato che conclude, Porta respinge. Al 27° Cammaroto con un intervento in acrobazia anticipa Virdis, pronto in area a calciare a rete.

Al 35° punizione dal limite per il Sestri: la calcia Battaglia, sbatte sulla barriera. Al 39° Conti ferma irregolarmente Orlando: ancora un calcio da fermo, sugli sviluppi Capra si rifugia in angolo.

Si va al riposo con il Sestri Levante in vantaggio di un gol.

Nella ripresa Saba calcia bene una punizione per Capra, la cui deviazione però termina sul fondo. Sono i finalesi a cercare di fare il gioco; i rossoblù agiscono di rimessa.

Buttu manda in campo Vittori al posto di De Martini. Al 19°, tra i locali, Benga Samba prende il posto di Cammaroto. Al 22° prova il tiro Armato: ampiamente a lato.

Ancora cambi: al 25° Roda e Cavallone per Genta e Visani; D’Ambrosio e Roumadi per Piras e Armato.

Al 33° traversone di Capra, il portiere anticipa Virdis. Cambio di fronte, Righetti mette in mezzo per Mazzotti che non riesce a girare verso la porta.

Al 35° Vittori serve Roda che sfugge all’avversario ma non riesce a calciare a rete; l’azione prosegue, traversone di Capra, allontanato.

Al 45° i padroni di casa chiudono i conti: contropiede, fallo di Porta. Ammonizione e calcio di rigore, Roumadi lo trasforma spiazzando il portiere. Termina 2 a 0.

Domenica 6 maggio, al Borel, sarà Finale contro Scandicci. Ma per i padroni di casa vincere potrebbe non bastare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.