IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Festa della Liberazione, le celebrazioni del 25 Aprile nel savonese foto

Il programma delle celebrazioni nei comuni della provincia

Savona. Anche quest’anno numerose saranno le celebrazioni per la Festa della Liberazione su tutto il territorio provinciale: ecco le principali manifestazioni che si svolgeranno nei comuni savonesi, un ricco programma di iniziative per commemorare la giornata del 25 Aprile.

Le città di Alassio e Laigueglia celebrano il 25 Aprile, Festa della Liberazione. “La celebrazione della Festa della Liberazione serve a ricordarci che la libertà non è mai una conquista assicurata per sempre, ma va difesa e garantita ogni giorno e a tutti. Se saremo consapevoli di questo impegno, la vergogna delle leggi razziali, promulgate 80 anni fa dallo Stato Italiano, mai più potrà ripetersi”, si legge sul manifesto a cura di Comune di Alassio, ANPI Sezione Alassio – Laigueglia e FIVL – Federazione Italiana Volontari della Libertà. Il programma della giornata del 25 aprile 2018 prevede: a Laigueglia alle 9.00, raduno in piazza della Libertà e deposizione delle corone al Monumento e alle Lapidi dei Caduti; ad Alassio alle 10.00, saluto del Sindaco Enzo Canepa; saluti FIVL a cura di Carlo Speranza; saluti ANPI; orazione ufficiale del giornalista e scrittore Daniele La Corte; premiazione del concorso indetto dall’ANPI tra i ragazzi delle scuole di Alassio; lancio di palloncini tricolore da parte degli alunni della quinta elementare. Durante la cerimonia verranno eseguiti brani musicali da parte della “Alassio Casual Orchestra” dell’Istituto comprensivo statale di Alassio con la partecipazione del coro degli alunni della scuola elementare. Infine, deposizione di corone in Comune, ai Monumenti ai Caduti e alla lapide sul pontile Bestoso, dove si concluderà la manifestazione. Alle 15.30, il concerto organizzato dall’Associazione Culturale ARCI Brixton in piazza della Libertà (piazza del Comune).

Ad Albenga ecco il programma delle celebrazioni – ore  8.45: Raduno in Piazza San Michele; ore  9,00: Funzione religiosa nella cattedrale di San Michele Arcangelo; ore  9,45:  Alzabandiera e deposizione corone al Monumento dei Caduti; ore  9,50:  Corteo per Piazza del Popolo; a seguire orazione ufficiale del sindaco di Albenga Giorgio Cangiano. Al termine  della commemorazione prosecuzione del Corteo per il Fortino alla Foce del Centa. Alle ore 17,00 presso il Museo Storico della Resistenza I Zona Liguria in Piazza del Popolo, 6 Leca d’Albenga inaugurazione del 3° Concorso A.N.P.I. Leca d’Albenga. “La lotta di Liberazione culminata il 25 aprile ricorda la nascita della democrazia nel nostro Paese nel nome della Libertà, della Pace e della civile convivenza,  valori che hanno ispirato la Costituzione Italiana,   i cui principi sono le fondamenta irrinunciabili della Repubblica. La Costituzione rappresenta quella ideale continuità fra i giovani di ieri che si sono sacrificati nella lotta di liberazione, e i giovani di oggi, a cui è affidato il compito di riaffermare i valori della Libertà, della Solidarietà e della Democrazia. La Città di Albenga unitamente ai Comuni delle Valli del Centa ed a chi ha vissuto la lotta ed i sacrifici per una società libera, invitano a partecipare  alla Festa del XXV Aprile 2018. Partecipiamo numerosi alla festa del XXV Aprile della Repubblica e della Democrazia” afferma il Comitato Unitario per la Difesa delle Istituzioni Democratiche.

25 aprile albenga

Mercoledì 25 aprile, il vicepresidente dell’Assemblea legislativa Luigi De Vincenzi parteciperà, a Pietra Ligure, alle manifestazioni organizzate dal Comune, in collaborazione con l’ANPI della provincia di Savona, per celebrare la Festa della Liberazione. Il programma prevede una sfilata lungo le vie cittadine che, alle ore 9.15, partirà da Piazza Martiri della Libertà e si concluderà con la deposizione di una corona davanti al Monumento dei Caduti e un omaggio al Monumento del Partigiano. Seguirà la messa, celebrata nella basilica San Nicolò di Bari. In piazza San Nicolò, dopo il saluto del sindaco Dario Valeriani ci sarà l’orazione di Anna Traverso, segretario provinciale dell’ANPI. Infine, è prevista la deposizione di una corona al cippo commemorativo dei Caduti, a Ranzi, una frazione di Pietra Ligure.

Finale Ligure celebra il 25 aprile con una giornata che prevede alle ore 10.00 la Celebrazione ufficiale-Consiglio Straordinario del Comune di Finale Ligure “Finale Ligure ricorda i Caduti e celebra il 73° Anniversario della Liberazione 25 aprile 1945-2018” con la partecipazione del Consiglio Comunale dei ragazzi. A seguire corteo per le vie cittadine e deposizione delle corone. Alle ore 12.30 Pranzo partigiano, organizzato da ANPI-sez. Finale Ligure, presso Trattoria Locanda Piemontese in Calice Ligure (su prenotazione 01965463). Dal 20 al 25 aprile 2018 (ore 9.00-12.00) presso Sala Gallesio Mostra sulla Resistenza e sulla Costituzione curata dai plessi di Calice Ligure, Finalmarina, Finalborgo, Finalpia e Calvisio della Scuola Primaria dell’Istituto Comprensivo di Finale Ligure in collaborazione con il Centro Studi Costituzione e Democrazia. Durante la mostra potranno essere ritirati in cambio di una piccola offerta gli opuscoli prodotti dall’Istituto Comprensivo “Alfabeto della Costituzione” e “Omaggio ai martiri di Pian dei Corsi”. 

Bruco, il degrado del fratello minore

In occasione degli eventi che si terranno alla Fortezza del Priamar di Savona per la festa del 25 aprile 2018, l’Isrec organizza un’esposizione con materiali che richiamano le attività didattiche svolte con le scuole e le ricorrenze che si celebrano quest’anno. In particolare, verrà ricorda l’ottantesimo dall’emanazione delle leggi razziali, con la mostra “Definire, Schedare, Perseguitare. L’applicazione delle leggi razziali a Savona (1938-1945)” curata dal liceo scientifico “Grassi” di Savona in collaborazione con l’Isrec; il settantesimo della Costituzione, con la sintesi delle attività inerenti al corso di formazione Isrec per docenti su “Costituzione, patto di convivenza e storia del presente”; il cinquatesimo del Sessantotto, con l’inaugurazione della mostra “’68 e dintorni” realizzata da Giosiana Carrara (si tratta di un percorso articolato in 2 sezioni: l’una di contestualizzazione storica del movimento studentesco e l’altra di rievocazione della memoria del “lungo Sessantotto” con materiali tratti da archivi locali”. Sarà inoltre possibile visitare altre due aree. La prima è “Savona: Memoria dei luoghi e Luoghi della memoria (1850-1950)”, un breve ma denso itinerario attraverso la Storia e la Memoria dei luoghi savonesi dalla prima guerra mondiale all’applicazione delle leggi razziali, realizzato con gli studenti del progetto di alternanza scuola-lavoro della classe 5C del liceo scientifico “Grassi”. Prevista ance la proiezione del film “Il processo di Savona” prodotto dalla Rai per la serie “Teatro inchiesta” su testo di Vico Faggi (1966). Gli allestimenti sono aperti al pubblico nel Palazzo del Commissario (Primar di Savona) tutti i pomeriggi dal 25 aprile al primo maggio (dalle 15 alle 18).

Il 25 Aprile, come da tradizione, la sezione Anpi “Mario Rossello” di Legino, la SMS Fratellanza Leginese ed il Circolo ARCI Milleluci, con il patrocinio del Comune di Savona ed in collaborazione con i Comitati Provinciali ANPI e ARCI Savona, organizzano a Legino la manifestazione per celebrare i valori e gli ideali della Resistenza. Ritrovo alle 8:45 presso la S.M.S. F. Leginese “Milleluci” di Via Chiabrera 4 per successivo corteo da piazza don Aragno fino alle Scuole del quartiere, deposizione e benedizione delle corone alle lapidi posizionate presso la Scuola primaria. Orazione commemorativa tenuta dalla capogruppo del Partito Democratico nel Consiglio Comunale, Cristina Battaglia. Ritorno del corteo verso la SMS F. Leginese con conclusione della manifestazione. Sarà presente la Banda Sant’Ambrogio di Legino. A partire dalle 12:30 Pranzo Partigiano a cura della SMS e del Circolo ARCI con il seguente menù: Fave, salame, tortino al formaggio; Lasagne al pesto al forno e penne alla puttanesca; Arrosto ripieno al prosciutto e scamorza; Mousse di ricotta con pezzi di cioccolato. Acqua e vino rosso. Contributo: € 15,00 iscritti ANPI e/o S.M.S. Leginese – € 18,00 non iscritti. Prenotazioni presso il bar sociale o telefonando al numero 019/860106. Seguirà Pomeriggio danzante con DJ Tommy (ingresso gratuito per i partecipanti al pranzo).

A Vado Ligure ecco il programma per il 25 Aprile: ore 9,30 S. Messa in suffragio presso la Chiesta di San Giovanni Battista; ore 10,15 partenza del corteo da Piazza San Giovanni Battista , con percorso cittadino e arrivo in Piazza Cavour. Interverranno il Sindaco Monica Giuliano e il Presidente dell’A.N.P.I. della Sezione di Vado Ligure Giuseppe Degrandi. Orazione Ufficiale della Professoressa Franca Ferrando, Presidente I.S.R.E.C. Savona. Per la frazione di Sant’Ermete: ore 8,15 Liturgia della parola presso il Cippo Partigiano dei giardini pubblici; ore 8,30 Deposizione di un mazzo di fiori presso il Cippo Partigiano ed al Monumento ai Caduti; ore 15,30 Incontro tra partigiani e popolazione presso la S.M.S. “Diritto e Doveri”; ore 16,00 Corteo per le vie della frazione, con la partecipazione del complesso bandistico “S.Ambrogio”.

Celebrazioni e iniziative per la Festa della Liberazione si svolgeranno anche in altri comuni del savonese, mentre nei giorni scorsi sono state numerosi gli eventi e le manifestazioni che si sono svolte nelle scuole della provincia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.