IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cestistica Savonese, un altro passo falso risultati

Biancoverdi sconfitte dalle pericolanti Tigers Rosa Forlì

Savona. A causa di una prestazione nettamente insufficiente sia dal punto di vista offensivo che difensivo, le savonesi lasciano i 2 punti (e forse regalano anche la salvezza) alla squadra delle Tigers Rosa Forlì ed abbandonano quasi sicuramente la speranza di poter partecipare ai playoff promozione.

Brutta gara quella in terra romagnola da parte delle ragazze di coach Pollari, praticamente mai in partita, e costrette sin dall’inizio a rincorrere le avversarie senza mai però riuscire ad impensierirle.

Il primo canestro dell’incontro è delle padrone di casa, al quale le liguri rispondono con uno 0 su 5 al tiro che fa subito capire che non è serata. I primi punti delle biancoverdi arrivano a 2’50” dalla fine del quarto con Penz che fissa il punteggio sul 10-2.

Le savonesi non riescono a contenere le avversarie e sono costrette a fare sistematicamente fallo mandandole dalla lunetta. Le ospiti segnano il primo canestro su azione con fallo (non trasformato) con Zanetti a 58″ che realizza anche nell’azione successiva ed il quarto si chiude sul 15-6 con percentuali al tiro delle liguri a dir poco pessime e surclassate nei rimbalzi dalle romagnole.

Il primo canestro del secondo quarto è ancora per le forlivesi. Le ragazze della presidentessa Oggero non ne mettono dentro uno e la partita appare tutta in salita. A 6″21″ dal termine del quarto il tabellone recita 20-12 con le savonesi che non riescono ad ingranare ed incapaci di reagire. A 1’45” massimo vantaggio delle locali sul più 15. Due liberi di Penz sbloccano le biancoverdi che però subiscono subito dopo da tre con Gramaccioni e si va all’intervallo lungo sul 28-14, quindi con le liguri addirittura doppiate dalle avversarie.

Al rientro dagli spogliatoi la Cestistica appare ancora impacciata, anche se riesce a rosicchiare qualche punticino.
A 2’05” dal termine della frazione il punteggio è di 42-31. Le biancoverdi recuperano un pallone con Zanetti e nel contropiede segna proprio Zanetti su assist di Aleo per il 42-33. Sembra un timido risveglio delle savonesi che però ripiombano nuovamente nel buio con errori banali sia in fase offensiva che difensiva; si chiude la frazione sul 46-33.

Finalmente sono le liguri ad aprire le marcature nell’ultima frazione con un canestro di Penz, ma il gioco stenta ancora ad arrivare. A 7’11” il quinto fallo di Tosi regala tre punti a Melandri e le ragazze di coach Pollari ripiombano definitivamente negli inferi quando a 5’08” arriva il quinto fallo di Aleo. Negli ultimi minuti le forlivesi passeggiano amministrando il vantaggio.

Si chiude l’agonia per le liguri sul 59-44, punteggio che in casa della terzultima è oggettivamente pesante ma che nulla toglie alla prestazione delle romagnole che hanno meritato il referto rosa.

Dopo la bruttissima prestazione di Orvieto con una pesante sconfitta e quella casalinga contro Alghero, dove le savonesi erano però riuscite a strappare la vittoria dopo un tempo supplementare, le biancoverdi hanno fornito nuovamente una prova sotto tono, senza intensità e senza voglia di lottare, continuando nel trend di gioco negativo delle due precedenti gare.

Un impoverimento del gioco forse dovuto ad un calo psico-fisico ed all’appagamento della matematica salvezza conquistata. Un vero peccato, però, visto il brillante ed insperato cammino della formazione savonese che durante tutto il campionato ha messo in mostra anche buon gioco e si è fatta temere anche dalle formazioni più quotate.

Mercoledì 18 aprile si torna a giocare al PalaPagnini contro La Molisana Campobasso, reduce dalla sconfitta casalinga contro le spezzine causa bassissime percentuali al tiro: le savonesi devono sperare che anche nel turno infrasettimanale il loro attacco non sia in palla e che per scattino invece in loro la reazione e la voglia di vincere per non buttare via tutto ciò che di buono si è fatto sino a due settimane fa e per rimanere attaccate a quel piccolo lumicino di speranza di poter prendere parte alla seconda fase del campionato.

Palla a due alle ore 17, diretti dal duo arbitrale Francesco Venturini di Lucca e Alberto Sconfienza di Costigliole d’Asti.

Il tabellino:
Tigers Rosa Forlì – Cestistica Savonese 59-44
(Parziali: 15-6; 28-14; 46-33)
Tigers Rosa Forlì: Gramaccioni 14, Missanelli 12, Zavalloni 11, Zampiga 9, Pieraccini 7, Melandri 6, Duca, Vespignani, Patera, Ragazzini ne, Palmisano ne, Olajide ne. All. Andrea Castelli, ass. Bagnoli e Bucci.
Cestistica Savonese: Penz 14, Zanetti 10, Guilavogui 9, Tosi 6, Bianconi 3, Roncallo 2, Aleo, Sansalone, Villa, Michelini. All. Vito Pollari, ass. Napoli.
Arbitri: Simone Settepanella (Roseto degli Abruzzi) ed Alessandra Ricci (Pedaso).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.