IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Basket Cairo in campo con sei formazioni: ecco com’è andata

I resoconti delle sette partite giocate dalle formazioni gialloblù

Più informazioni su

Cairo Montenotte. Periodo molto intenso per il Basket Cairo. Sono scese in campo la squadra senior nel campionato Csi, l’Under 18 maschile, l’Under 16 femminile, l’Under 14 maschile, l’Under 14 femminile nel campionato Csi e per due volte l’Under 13 maschile. Riviviamo tutte le partite nei resoconti scritti dalla società valbormidese.

Csi Open: gara 1 di playoff

Prendono il via anche le gare di playoff per i nostri senior, che si trovano ospiti del B.C. Caymans a Cavallermaggiore, per tentare di accaparrarsi un posto nel girono gold per la prossima stagione. Lo svolgimento sarà andata-ritorno ed eventuale bella, chi vince sale, chi perde scende.

I cairesi si presentano con molte defezioni a referto che costringeranno Coach Brioschi a pianificare la gara sul recupero dei suoi e sulle ampie rotazioni. La gara ha inizio, i valbosrmidesi schierano una difesa a zona di emergenza per limitare falli personali e per abbassare il ritmo della gara. In attacco capitan Giacchello sarà il protagonista della gara che, con esperienza, gestisce l’incontro e arricchisce il suo tabellino personale. Il primo quarto si conclude sul 18 a 12 per i padroni di casa, nonostante Cairo commetta troppi errori.

Nel secondo tempo, gli ospiti sistemano la difesa, con qualche recupero e con la perseveranza di Giacchello, che in attacco metterà a segno 9 punti sui 9 totali di squadra, i cairesi tamponano le ferite e vanno al riposo lungo sul 31 a 21. Coach Brioschi reclama calma, l’importante è rimanere concentrati fino alla fine, l’ossigeno in otto è poco, ed è facile perdere completamente il bandolo della matassa. Ritornati in campo, Cairo deve rinunciare a Bardella per aver commesso qualche fallo di troppo, il riposo forzato obbliga aggiustamenti nella formazione ed un “sacrificato” Zullo è costretto a giocare fuori dalla propria area. Gli ultimi due quarti scorrono abbastanza veloci e i padroni di casa non perdono mai il controllo della gara, solo nell’ultima frazione i valbormidesi riescono a strappare l’ultimo parziale. Da segnalare l’infortunio di Patetta negli ultimi minuti di gara, sperando che sia lieve e che possa tornare al più presto sul parquet.

Il match si conclude sul 59 a 46 per B.C. Caymans, pronti per la rivincita il 3 maggio tra le mura di casa, con la rosa al completo!

Ecco gli atleti scesi in campo: Pera G. 6, Giacchello 14, Bardella 4, Patetta, Sanchez 2, Ravazza 12, Zullo 8, Diana.

Under 18 maschile: prima gara in coppa Liguria

Prima gara in coppa Liguria, campionato Fip al quale bisogna riabituarsi, nelle innumerevoli sfaccettature e differenze, sua in positivo che in negativo, alle quali bisogna riadattarsi. Il gioco è sicuramente più fisico e il metro arbitrale più permissivo e questo all’inizio penalizza i giovani Cairesi che iniziano molto male la gara.

L’approccio è completamente sbagliato anche dal punto di vista mentale. Vista anche l’assenza di Marrella il Basket Cairo entra in campo già con il bollo della vittima sacrificale e non lotta in difesa come è abituato a fare. I loanesi hanno buon gioco e si infilano con facilità tra le maglie avversarie segnando a ripetizione. Non è sufficiente neanche il time-out chiamato da coach Visconti per svegliare i Cairesi. Il primo quarto si chiude con il parziale scioccante di 6 a 34.

La gara sembra essere una mattanza, invece dal secondo quarto i padroni di squadra si scuotono e cominciano a giocare con più fiducia e soprattutto difendendo come si conviene. Sembra essere cominciata un’altra gara e il Basket Cairo sembra controllarla con un vero agio. Il parziale del 2 quarto è di 16 a 10 in rimonta. Con belle giocate in attacco di Bazelli e Pisu. Il divario a metà gara è sempre abissale (22 a 44), ma i cairesi hanno ripreso a giocare e continuano anche alla ripresa delle operazioni macinando gioco in attacco e ottime difese che permettono ancora di recuperare chiudendo il terzo quarto sul punteggio di 42 a 60 (16-10). Nell’ultima frazione Cairo sembra crederci ancora e i risultati si vedono sul campo. Difesa attenta e un Bazelli in giornata di grazia che dimostra il suo valore con ottime percentuali da fuori, portano il Cairo fino al meno 5 a una manciata di secondi dalla fine con palla in mano. Timeuot e schema disegnato dal coach che riesce alla perfezione e si arriva al meno 2. Poi è necessario il fallo per fermare il cronometro e i rivieraschi sono bravi a non sbagliare i liberi e la gara si conclude sul 60 a 66 per Loano.

Resta il rammarico di un inizio da dimenticare per approccio e intensità, ma per il resto della gara il parziale di 54 a 32 fa ben sperare per il futuro. L’aspetto mentale spesso è determinante per approcciarsi alla gara, oggi c’è stata una dimostrazione lampante che se si cominciava la gara con un atteggiamento più combattivo, poteva finire in modo decisamente diverso.

Tabellino: Baccino, Beltrame, Perfumo, Bazelli 19, Guallini 16, Gallese 4, Celestini, Pusu 6, Kokvelaj 14, Marenco 1.

Under 16 femminile: conquistato il terzo posto regionale

Grandi le nostre Under 16 (nella foto), che portano a casa gara 2 contro Lerici, confermando il terzo posto in Liguria. La vittoria conquistata dà diritto alle nostre ragazze, di avanzare alla fase successiva uscendo dalla regione ed incontrare la quinta classificata dell’Emilia in una gara secca.

Ottimo traguardo storico raggiunto! Complimenti allo staff, coach e dirigenti, alle ragazze per l’impegno e grazie anche ai genitori, forti supporter.

Under 14 maschile: ultima gara di regular season
Basket Cairo – Varazze 46-45

Si gioca infrasettimanalmente l’ultima partita del campionato under 14, che vede impegnata la nostra compagine contro gli avversari di Varazze.

Partita dai due volti quella vista in campo. Primi due quarti di partita che vedono dominare gli atleti giallo blu, mentre gli ultimi due i giocatori di Varazze.

Quintetto di partenza con Bonifacino, Diana, Traversa, Pirotti e Rolando. Un avvio al fulmicotone vede subito andare in vantaggio i padroni di casa che grazie ad un gioco più veloce e meglio organizzato realizzano 18 punti contro i soli 9 della squadra avversaria. Secondo quarto che è quasi la fotocopia del primo. Veloci ripartenze e una maggiore attenzione in difesa portano il vantaggio a salire fino al più sedici.

Ma come sempre accaduto contro il Varazze, i ragazzi di coach Trotta e coach Maggiolo si rilassano un po’ troppo e così, punto dopo punto vedono il vantaggio assottigliarsi fino ad arrivare al meno sei alla fine del terzo quarto. Con un vantaggio così esiguo si inizia l’ultimo quarto e, grazie ad una difesa chiusissima in area di Varazze, vengono recuperati anche quei pochi punti che rimanevano di divario tra i nostri gialloblù ed i neroarancio di Varazze. Ultimi minuti di tensione, con entrambe le squadre appaiate punto a punto fino ai due tiri liberi per gli ospiti a venti secondi dalla fine che potrebbero portare la partita in parità, ma un errore porterà a giocare l’ultima azione con un solo punto di vantaggio e senza riuscire a commettere un fallo tattico, la partita terminerà con il punteggio di 46 a 45 per i nostri atleti.

Come spesso accade, in questi campionati di categoria, bastano pochi tatticismi per mettere in difficoltà le squadre avversarie e Varazze, molto chiusa in difesa a zona non permette facili conclusioni ai nostri giocatori, che si ritrovano in difficoltà ad entrare nell’area avversaria e, una meccanica di tiro ancora insufficiente, non permette di realizzare i canestri che avrebbero potuto mantenere il vantaggio inalterato.

Come si dice sempre, una cosa la si fa quando la si sa. Nei nostri obiettivi di squadra, sicuramente, non c’è la priorità di insegnare un tipo di difesa così chiusa e quindi nemmeno l’abitudine ad attaccarla, preferendo insegnare ai ragazzi a trovare i vantaggi di spazio e tempo giocando uno contro uno con palla e senza. Questo per permettere loro di crescere consapevoli delle loro abilità personali al servizio della squadra e non viceversa.

Questi i tabellini dei giocatori scesi in campo: Bonifacino 22, Re 2, Diana 5, Servetto 2, Traversa 6, Giordano, Di Roberto, Pirotti 9, Marenco, Rolando.

Under 14 femminile Csi: finale volevamo e finale sarà!

Sabato 14 aprile si è disputata la seconda semifinale tra Basket Cairo e Lady Gators valida per l’accesso alla finale provinciale del 13 maggio a Cuneo.

La quarta partita stagionale tra le nostre gialloblù e le simpaticissime Lady Gators (mascotte fantastica!) finisce come le altre tre, cioè con la vittoria cairese ma non senza fatica.

Le nostre sbagliano un po’ troppo nella prima parte della gara e ci vuole un po’ per imporre il proprio ritmo. Poi le maggiori rotazioni è una fisicità maggiore fanno la differenza ed una volta entrate in partita tutte le nostre piccole cestiste danno il loro contributo per una vittoria che ci apre le porte per la finalissima provinciale per il secondo anno di seguito. A metà gara il punteggio è di 39 a 16 e di fatto la gara è in cassaforte.

Nella seconda parte della partita, spazio per tutte le ragazze, per responsabilizzare ogni singola giocatrice e verificare il recupero di alcune infortunate. “Siamo molto soddisfatti per il raggiungimento dell’obiettivo stagionale della squadra Csi (la finale) e adesso faremo del nostro meglio per difendere il titolo conquistato lo scorso anno. Siamo molto contenti per il recupero di Melania Genta che un mese fa si è rotta un dito ad allenamento e con un recupero lampo è pronta a dare il suo contributo a questa squadra”.

Prossimo appuntamento al 13 maggio a Cuneo contro, presumibilmente, le padrone di casa (imbattute).

Under 13 maschile: seconda gara della fase ad orologio
Basket Cairo – Juvenilia Varazze 65-33

Campionato Under 13 maschile, seconda gara del girone a orologio: i ragazzi di Cairo ricevono i coetanei di Varazze per continuare a lottare per il secondo posto in classifica.

Primo quarto con punteggio in equilibrio sia per la difesa a zona degli avversari e molto per gli errori e le distrazioni difensive parziale di 15 a 12 con realizzazioni di Pirotti e Diana. Secondo quarto con la squadra che partendo decisamente meglio riesce a gestire con più autorità la fase difensiva scavando un distacco di dodici punti; a canestro anche Servetto oltre ai soliti Diana e Pirotti per il parziale a metà gara di 32 a 20.

Nel terzo tempo la squadra mantiene saldamente il controllo del gioco ma gli errori sotto canestro limitano il punteggio permettendo al Varazze di chiudere il quarto con un distacco di quindici punti che non fotografa la reale differenza tecnica in campo; i canestri segnati portano la firma di Pirotti e Diana e Marenco per un parziale di 43 a 28. Ultimo quarto che, anche per l’uscita per raggiunto limite di falli di due giocatori del Varazze, vede Cairo allungare in maniera decisa nel punteggio ribadendo la superiorità della squadra che con i canestri di Giordano Marenco Servetto Pirotti e Diana chiude la gara vincendo con ampio e meritato margine.

Nel tabellino dei marcatori in evidenza Diana 17 punti e Pirotti 32 punti. Questi gli atleti scesi in campo: Coratella 1, Diana 17, Servetto 6, Giordano 5, Pirotti 32, Butera, Bagnasco, Marenco 4.

Under 13 maschile: scontro con Loano per il secondo posto nel girone
Basket Loano – Basket Cairo 79-74

Nel girone a orologio che prevede, a causa di un calendario pesante, la seconda gara su tre in tre giorni Cairo gioca a Loano; memori della sconfitta patita nella partita per nove punti nel girone regolare i ragazzi si presentano decisi a inseguire la vittoria per arrivare al secondo posto nel girone.

Il primo quarto che si sviluppa sostanzialmente su continui capovolgimenti di fronte con alcuni errori nelle conclusioni con Cairo che nel finale si trova ad inseguire per due punti, parziale 16 a 14. Nel secondo quarto, complice la fatica fatta nella gara del giorno prima, il coach valbormidese deve utilizzare con sapienza le prime rotazioni; questa tattica viene premiata dai giocatori che riescono a chiudere la prima meta gara in vantaggio di tre punti, nonostante l’arbitraggio che non si rivela all’altezza dell’impegno profuso dalle squadre.

Nell’intervallo la squadra cerca di resettare le idee e la partita riprende con Cairo che, sulle ali del quarto fallo sanzionato al miglior avversario, cerca quello che potrebbe essere l’allungo decisivo, ma molti errori di realizzazione ed alcuni fischi compensativi portano il punteggio del quarto in parità con un vantaggio sul tabellone di tre punti. Ultima frazione di gioco, che vede Cairo ancora davanti nel punteggio, alla ricerca dei punti decisivi che però, nonostante il grande impegno dei ragazzi, non arrivano; da rimarcare come nel concitato finale gli arbitri abbiano inciso in maniera evidente consentendo al Loano un recupero sul filo di lana che ha portato il punteggio in parità. Il tempo supplementare vede Loano andare in scioltezza (da segnalare due triple messe a segno) mentre il Cairo demoralizzato non riesce più a trovare con continuità la via del canestro subendo un parziale di 10 a 5 che consegna la vittoria ai padroni di casa.

Le considerazioni finali sulla partita possono essere divise in due; da un lato la squadra ha messo in campo tutto quello che aveva e si deve rammaricare delle numerose conclusioni sbagliate sia come tiri che come scelte, dall’altro lato non si può tacere sull’arbitraggio che ha evidentemente indirizzato la gara verso il risultato finale che compromette, forse, la rincorsa al secondo posto.

Questi gli atleti scesi in campo: Coratella 7, Diana 7, Servetto 1, Giordano 3, Pirotti 31, Butera 2, Bagnasco, Marenco, Rolando 2.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.