IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Amici in Sella: una domenica alla scoperta di Finalborgo foto

Finale Ligure. Domenica 22 aprile si è tenuta un’iniziativa di mototurismo alla scoperta di Finalborgo.

Accolti dall’amministrazione comunale di Finale Ligure, rappresentata da Claudio Casanova che faceva gli onori di casa nella sua qualità di assessore alla cultura ed al turismo e sport, i componenti del gruppo motociclistico Amici in Sella, coordinati da Giuseppe Pinto, hanno scoperto le bellezze di Finalborgo e di Castel Gavone in questa prima domenica dal sapore estivo della riviera di Ponente.

Giunti da Piemonte e Lombardia, alcuni faranno ben più di 650 chilometri in giornata, con percorrenza media di 450 su tutto il gruppo, ad attenderli al loro arrivo a Finalborgo la storica novarese Maria Rosa Marsilio, che ha brevemente illustrato la millenaria storia del Borgo, capitale del Marchesato del Finale e poi territorio spagnolo nel corso del ‘600.

L’assessore Claudio Casanova ha voluto incontrare i motociclisti per un saluto ed un benvenuto ufficiale, nell’ottica di sensibilizzazione verso il mototurismo di qualità che dovrebbe sempre contraddistinguere le realtà culturali del Bel Paese.

La salita al Castel Gavone ha regalato ai partecipanti panorami mozzafiato ed una visita guidata davvero eccezionale con le guide volontarie del Centro Storico del Finale: Maura Firpo e la sorella Roberta hanno accolto gli ospiti con grande preparazione storica, illustrando nel corso della visita guidata ai resti del Castello, le fasi costruttive e le vicende militari e storiche non soltanto della costruzione ma di tutto il territorio finalese.

Giuseppe Pinto che del gruppo Amici in Sella è coordinatore ed amministratore ha voluto ringraziare tutti i presenti per l’impegno di guida affrontato, “i chilometri erano tanti ma ne valeva davvero la pena”, e per lo spirito di coesione che ha contraddistinto la giornata: “Il nostro gruppo organizza uscite motociclistiche che uniscono voglia di viaggiare e voglia di scoprire posti nuovi e belli del nostro Paese, questo è fare mototurismo di qualità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.