IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, il Comune fa manutenzione al “ponte rosso”. Cangiano: “Meglio prevenire quando si può”

Costruito a tempo di record nel 1994, da allora non ha mai visto particolari interventi manutentivi. I lavori costeranno 25 mila euro

Albenga. L’amministrazione Cangiano ha deciso di investire sulla prevenzione facendo eseguire importanti interventi sul ponte Libero Emidio Viveri sul fiume Centa, fondamentale infrastruttura di collegamento con Vadino.

Il ponte venne ricostruito a tempo di record, dopo l’alluvione del 1994, all’epoca del sindaco Viveri su progetto dell’ingegner Luca Romano, ma da allora non sono stati eseguiti particolari interventi manutentivi. “Purtroppo – spiega Cangiano – la situazione economica dei Comuni è tale che si è spesso costretti ad inseguire le emergenze. Essendo riusciti, grazie all’attento lavoro svolto dall’assessore al Bilancio Paola Allaria ed a seguito di una positiva azione di risanamento e di contenimento delle spese a migliorare i conti riteniamo giusto intervenire in via preventiva su un’infrastruttura fondamentale per la nostra città. Aspettare di agire quando si presentano le problematiche comporta spesso aggravi di costi e rischi per la cittadinanza”.

“L’ingegner Luca Romano, con la consueta professionalità e disponibilità – prosegue il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Riccardo Tomatis – ha indicato gli interventi prioritari da eseguire specificando che quelli più urgenti ammontano a circa 25 mila euro. Siamo riusciti a reperire a bilancio tale importo e quindi, ora, verrà affidato l’incarico ad una ditta specializzata perché possano essere eseguiti lavori che probabilmente non saranno molto visibili, ma sicuramente sono estremamente importanti in termini di sicurezza”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.