IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nuova riunione del Circolo di Lettura Finalese

Appuntamento lunedì 12 marzo alle ore 21 nella sede della consulta del volontariato

Finale Ligure. Il “Circolo di Lettura Finalese” si riunirà, nella sede della Consulta del Volontariato in via Pertica, di fronte al Palazzo Comunale, lunedì 12 marzo alle ore 21.

“Sono ancora in corso le letture di alcuni libri proposti nel mese scorso e, visti i consigli pervenuti, si era pensato di indicare un solo testo per l’incontro di questo lunedì: I Racconti di John Cheever- Ed. Feltrinelli” spiega la coordinatrice Marina Fasce.

“L’autore è riconosciuto come uno degli scrittori più importanti del novecento statunitense. Dopo una giovinezza travagliata egli si impegnò come scrittore grazie alla fiducia che gli trasmise, durante la guerra, un suo superiore militare il quale, letti alcuni suoi racconti, rimase colpito dallo stile e dal senso di meraviglia che trasparivano dai suoi racconti. Questi racconti ruotano attorno alla dualità della natura umana. Molte delle sue opere esprimono nostalgia per la fuga dalla vita alienante delle periferie moderne verso il recupero della tradizione e dei rapporti più diretti e complici di una società più naturale” aggiungono dal circolo di Lettura Finalese.

“Nella serata ovviamente si parlerà di tante altre letture e, come sempre, saranno ben accette nuove proposte (anche via mail); alcune sono già pervenute. Si ricorda che ogni venerdì il Circolo è aperto dalle ore 17.00 per scambi di libri e notizie. La Libreria ‘Cento Fiori’, che collabora con il Circolo, pratica a tutti i soci uno sconto sui nuovi libri indicati. L’iscrizione al Circolo è gratuita. ‘Leggere fa bene alla salute’. Da una ricerca dell’Università del Sussex (UK): “dopo soli sei minuti di lettura di un libro che appassioni, la tensione muscolare e il battito cardiaco iniziano a rallentare. L’attività costante di leggere riduce lo stress del 68%, mentre giocare con un videogame ha un effetto solo del 21%” conclude la coordinatrice Marina Fasce.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.