IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Milano-Sanremo: debutto mondiale per il Var nel ciclismo

Il VAR - Video Assistant Referee - debutta oggi nella Milano - Sanremo 2018: una svolta tecnologica che potrebbe cambiare il ciclismo

Sanremo. La Classicissima apre la stagione delle classiche monumento e inaugura anche una nuova era del ciclismo: quella del Video Assistant Referee, Var, che consentirà ai giudici di seguire la gara con i video e decidere praticamente in tempo reale.

La tecnologia risponde così ai problemi delle giurie, che spesso sono lente a decidere o devono ricorrere a “trasferte” nei furgoni video delle reti tv per rivedere volate e sprint, gomitate e traini. A partire da oggi nelle gare più importanti del calendario un giudice sarà sempre davanti allo schermo, con a disposizione tutte le possibili riprese a disposizione della regia televisiva. Decine di schermi, forse, e un furgone in contatto con la rete televisiva che produce l’evento, la Rai in questa prima occasione.

L’intervento, allora, sarà in tempo reale: sarà l’occasione per una maggior regolarità della corsa, oltre che a una grande fluidità nelle decisioni della giuria. Il primo giudice scelto per questo compito è un italiano: Gianluca Crocetti, 48 anni, assicuratore toscano, tra i ranghi internazionali dell’Uci dal 2004. A lui spetterà questo compito speciale, all’interno della giuria guidata dall’olandese Martijn Swinkels; per lui l’incarico sarà lo stesso anche al Giro d’Italia e al Lombardia.

Per l’occasione a Sanremo e a seguire la corsa ci saranno i vertici della federazione mondiale, compreso il presidente David Lappartient, eletto nel settembre scorso e alla prima stagione nel ruolo. Il Var nel ciclismo sarà impiegato solo per le gare di primo piano: le cinque classiche monumento (Milano – Sanremo, Giro delle Fiandre, Parigi – Roubaix, Liegi – Bastogne – Liegi, Giro di Lombardia), i tre grandi giri (Giro d’Italia, Tour de France, Vuelta a España) e il campionato del mondo di Innsbruck.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.