IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lettere al direttore

Gian Luigi Canavese scrive ad Alassio X Noi

“Chissà perché lo statuto di Alassio X noi fa così paura a tanti che si occupano di politica locale?” Risposta ad un amico di “Alassio X noi” (di Gian Luigi Canavese)

Caro amico, intanto prima di parlare dello statuto di “Alassio x noi” dovresti informati, non solo nel ristretto cerchio del gruppo che se n’è appropriato, ma con chi lo statuto ha scritto insieme ad altri, elaborato per mesi e conoscerne a fondo l’evoluzione.

Se tu avessi queste informazioni avresti già avuto la risposta alla domanda che un po’ provocatoriamente poni.

Il “vostro” statuto non mi fa paura, tanto meno nella forma che inviai tramite email a De Michelis su sua richiesta.

Quello che preoccupava il sottoscritto, nei giorni immediatamente prima del 14 luglio 2017 (data di nascita del vostro gruppo) era che, in presenza di un solo candidato sindaco, il documento diventasse un totem da brandire contro i miscredenti (tutti coloro che non lo avrebbero sottoscritto).

In questo modo tradendo la spirito e la sostanza di quello che avevo scritto: la scelta del candidato sindaco immaginata come l’atto conclusivo di un percorso non l’atto costitutivo di un nuovo gruppo chiuso del quale, ritenevo Alassio non avesse bisogno.

Ciò purtroppo è stato e oggi appare evidente.

Tutto ciò premesso, dopo il 14 luglio io ho proseguito da solo, credo con assoluta coerenza, il mio percorso nel tentativo (bada bene alla parola “tentativo”) di aggregare più persone attorno all’idea di arrivare come obiettivo finale a formare una lista civica (senza ingerenze di partiti e/o gruppi precostituiti), alternativa (alle amministrazioni degli ultimi 25 anni), unitaria (tra persone nel maggior numero possibile nuove e persone rappresentative delle diverse anime delle opposizioni).

Il tentativo è andato avanti e il tutto è evoluto in “Alassio Volta Pagina” che non è un gruppo chiuso, non ha tuttora candidati a nessun ruolo, non pone precondizioni, mette a disposizione delle persone di buona volontà che lo vorranno ciò che finora, dagli inizi di settembre, si è elaborato anche programmaticamente.

Coerentemente così saremo, fino all’ultimo giorno disponibile.

Certo arriverà il momento di tirare le conclusioni del percorso che ci siamo prefissi di percorrere, allora insieme a tutte le persone che in quel momento ci saranno valuteremo il da farsi.

“Non chi comincia ma quel che persevera”

Gian Luigi Canavese

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.