IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il derby ligure è ancora spezzino: Cestistica Savonese sconfitta 65 a 57 risultati

La squadra di coach Pollari lotta e dà vita ad una partita in equilibrio fino alla fine

Savona. Niente da fare per le biancoverdi che perdono anche il derby di ritorno contro le corregionali spezzine dopo una partita combattuta sino alla fine, nella quale alle savonesi è mancato il guizzo per portare a casa i 2 punti.

Il primo quarto è molto lottato, con le due squadre che si ribattono colpo su colpo. A 2′ dal termine arriva il primo sorpasso savonese con due liberi realizzati da capitan Aleo, ma a 49″ giunge il pareggio spezzino con due liberi di Cadoni. Una palla recuperata ed un canestro di Zanetti permettono alle biancoverdi di chiudere la prima frazione sul 12-14.

Il primo canestro della seconda frazione è per le spezzine che impattano nuovamente, ma una bomba di Sansalone riporta le ponentine in vantaggio. Sansalone è ispirata ed alla successiva azione offensiva delle ragazze di coach Pollari piazza un’altra bomba che porta le savonesi sul più 6. A 7’ dal termine coach Corsolini è quindi costretto a chiamare time-out per le padrone di casa che sembrano non riuscire a contenere le ospiti. La gara è avvincente e a metà quarto arriva la nuova parità firmata da canestro di Da Silva. La seconda frazione vede alternarsi le due squadre al comando e si va all’intervallo lungo sul punteggio di 28-28.

Al rientro dagli spogliatoi apre le danze Da Silva da tre, che poi regala il più 5 alle sue con due liberi. A 7’44” è break spezzino con 8-0 tutto di Da Silva. Le savonesi rompono il ghiaccio con canestro di Villa su assist di Aleo e subito dopo recuperata di Zanetti con canestro in contropiede per il momentaneo 35-34. Le biancoverdi hanno 3 minuti di sbandamento e a 2’35” dalla fine del quarto il punteggio è 45-35. Il gioco savonese è lento e macchinoso e la squadra della presidentessa Oggero fa fatica a trovare la via del canestro ed il terzo periodo si chiude sul punteggio di 47-36.

L’inizio dell’ultima frazione è di marca biancoverde con le ospiti che sbloccano il punteggio da tre punti con Aleo, bissata da nuovamente da Sansalone. A 6’55” dal termine canestro con fallo e libero segnato di Aleo per il 49-47. La partita è avvincente e si viaggia sul filo del rasoio e per ben due volte le savonesi arrivano nuovamente al meno 1, ma non riescono a completare la rimonta.

A 2’46” dalla fine dell’incontro time-out di coach Pollari sul punteggio di 58-55. Gli ultimi minuti sono di pura adrenalina ma l’inerzia sembra comunque a favore delle padrone di casa. Ultimo time-out ospite a 1’05” dal termine sul 63-57 ma al rientro in campo c’è ancora un canestro per le bianconere che sancisce il finale di gara sul 65-57.

Una bella gara, un vero derby, nonostante entrambe le squadre fossero prive di due elementi importanti come Templari in casa bianconera e Tosi tra le savonesi.

Con questa sconfitta e con la contemporanea vittoria di Orvieto la squadra della presidentessa Oggero è ora decima, appena fuori dai playoff.

Nel prossimo turno potrà però tornare in casa per giocare contro la formazione del San Raffaele, che ha 12 punti in classifica, in una partita tutt’altro che facile e dove le savonesi saranno ancora costrette a rinunciare a Irene Tosi. Palla a due domenica 18 marzo alle ore 18 al PalaPagnini.

Il tabellino:
Carispezia La Spezia – Cestistica Savonese 65-57
(Parziali: 12-14, 28-28, 47-36)
Carispezia La Spezia: Da Silva 21, Cadoni 17, Linguaglossa 14, Corradino 7, Mazza 3, Lucca, Stoichkova 2, A. Tosi 1, Innocenzi, Giuseppone ne, Gentle ne, Templari ne. All. Corsolini.
Cestistica Savonese: Zanetti 13, Sansalone 13, Penz 11, Aleo 8, Villa 5, Guilavogui 3, Bianconi 2, Michelini 2, Irgher ne, Roncallo ne, I. Tosi ne. All. Pollari, ass. Napoli.
Arbitri: Spinello (Marnate) e Sordi (Casalmorano).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.