IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bando per la videsorveglianza, il consigliere Giordano: “Occasione ghiotta per il Comune di Ceriale” foto

"Serve un progetto all'istallazione di nuove videocamere nei punti importanti del territorio"

Ceriale. Entro il 30 giugno vanno presentate le domande per accedere ai finanziamenti degli impianti di videosorveglianza. Ma prima occorrerà presentare i patti e un progetto strategico di gestione interforze. Il decreto è in gazzetta, 9 marzo 2018. Ho già preso contatti con il comandante per far si che ci si attivi prima possibile. E’ una grossa occasione per il comune. I tempi sono piuttosto ristretti ma l’occasione ghiotta”. Lo afferma l’attuale consigliere comunale di minoranza Luigi Giordano, che sarà in corsa anche per le prossime elezioni comunali nella lista trasversale capitanata da Luigi Romano.

“Capisco che la videosorveglianza è particolarmente invasiva ed è per questo motivo che il Garante per la Privacy ha messo alcuni paletti che comunque devono sempre essere rispettati. Principio di proporzionalità: gli impianti di videosorveglianza possono essere attivati solo quando altre misure siano ponderatamente valutate insufficienti o inattuabili. Tutto ciò penso che debba svolgere un ruolo di prevenzione” aggiunge l’esponente cerialese.

“Spero che questa amministrazione comunale o quella che presto verrà, manifesti la volontà di accedere con questo progetto all’istallazione di nuove videocamere nei punti importanti del territorio, mi viene in mente per esempio Peagna e altre zone, per garantire un equilibrato livello di sicurezza per i cittadini. Penso che percepire sicurezza e fiducia, di un luogo sia un elemento essenziale della qualità della vita di qualunque paese”.

“Ceriale è tutto sommato un paese tranquillo, grazie ai carabinieri che fanno un ottimo lavoro e alla polizia locale che nonostante siano in pochi si occupano di svariate materie; nonostante questo però dobbiamo tenere sempre alta la guardia, non possiamo ritenerci immuni del tutto, da atti di teppismo o furti negli appartamenti”.

“La nostra società si è talmente evoluta e globalizzata che ha necessità di prevenzione e con un impegno minimo questo progetto di videosorveglianza può rendere ancor più alto la percezione di serenità dei cittadini di Ceriale” conclude Giordano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.