IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Atletica Arcobaleno, festa di inizio stagione: riconoscimenti per le giovani promesse foto

Conferma per il consiglio direttivo; confermate le squadre per il 2018

Varazze. Si è svolta presso i locali dell’oratorio salesiano di Varazze l’assemblea ordinaria dell’Atletica Arcobaleno Savona, occasione per ritrovarsi ad inizio stagione, assolvere agli impegni documentali (approvazione del bilancio consuntivo 2017 e preventivo 2018) e per conoscere i volti nuovi.

Opportunità anche per fare il punto, partendo dagli ottimi riscontri della stagione 2017 per prendere lo slancio verso un 2018 che già ha lasciato intravedere buone cose.

Presenti oltre cento tesserati e, tra le autorità, il vicesindaco del Comune di Celle Ligure Caterina Mordeglia ed il presidente del Comitato provinciale Fidal Savona Marco Fregonese.

Confermato alla guida della società, tra gli applausi dei presenti, l’attuale consiglio direttivo, guidato dal presidente Santino Berrino (supportato dai vice Maurizio Marra e Stefania Biscuola) e con il settore tecnico che conferma a capo struttura il direttore tecnico Marco Muratore.

Riconoscimenti e citazioni per alcuni tra gli atleti di punta del sodalizio savonese (tra questi Stefania Biscuola, Arianna Pisano, il master Stefano Pasquato, Luca Biancardi e Francesco Rebagliati, le staffette in particolare evidenza nei campionati italiani svoltisi a Celle Ligure nel maggio dello scorso anno) ed un flash sull’avvio di stagione 2018.

In questi primi mesi, per quanto concerne il comparto indoor ricordato il grande terzo posto conseguito da Stefania Biscuola sugli 800 metri ai campionati italiani Assoluti, le buone prove di Debora Nemin (velocista tra le migliori junior in Italia ed Arianna Pisano ai campionati italiani Juniores/Promesse, le medaglie (argento sui 60 piani, bronzo sui 200 piani) di Stefano Pasquato ai campionati Master. Evidenziata altresì la vittoria ai campionati nazionali Master sui 20 km di marcia di Ino Abbo.

Ottimi i risultati nelle prime gare riferite ai lanci lunghi, con in buona evidenza Denis Canepa, Simone Sirello e la giovane e talentuosa Silvia Di Gioia. Positivi i riscontri ottenuti nella stagione di corsa campestre, settore che vedrà anche quest’anno la significativa presenza di squadre e singoli alla Festa del cross nazionale di Gubbio in programma nel corrente mese.

Tra i singoli un riconoscimento particolare è andato ai giovani appartenenti alle società giovanili di base collegate all’Arcobaleno nell’ambito regionale. In questa classifica, riferita ai riscontri conseguiti nello scorso anno, denominata Progetto Promozione Atletica Arcobaleno 2017 e promossa e patrocinata dal direttore tecnico Marco Muratore, sono stati inseriti: Valentina Fazio (CA Celle, velocità Cadette), Aurora Bado (Atl. 92 Ventimiglia, mezzofondo Cadette), Anabel Vitale (Atl. Run Finale, salti Cadette), Silvia Di Gioia (Atl. Varazze, lanci Cadette), Leonardo Musso (Atl. Varazze, velocità Cadetti), Haimamot Stroppa (Atl. Run Finale, mezzofondo Cadetti), Thomas Marello (Atl. Run Finale, salti Cadetti), Leonardo Musso (Atl. Varazze, lanci Cadetti), Enrico Fabbri (Athle Team Genova, lanci Cadetti), Giada Bongiovanni (Atl. Varazze, pentathlon Ragazzi/Ragazze), Filippo Giromini (Atl. 92 Ventimiglia, pentathlon Ragazzi/Ragazze).

Nell’occasione inoltre sono stati presentati alcuni dei numerosi nuovi arrivati tra i tesserati all’Atletica Arcobaleno per questa stagione 2018. Applausi in particolare per i già citati Simone Sirello e Debora Nemin ed il 400/800ista biellese Mattia Raviglione, oltre che per i molti giovani (classe 2002) giunti in Arcobaleno passando attraverso il formidabile vivaio delle società di base collegate.

Nelle foto: alcuni dei nuovi Arcobaleno; i giovani premiati; Santino Berrino premia Arianna Pisano, Stefania Biscuola, Stefano Pasquato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.